serravalle. QUEL PD BIPOLARE ALL’OMBRA DELLA TORRE DI CASTRUCCIO

Mungai-Fedi-Spinelli: “dolcetto o scherzetto” del partito proprio per Halloween? Spigoli, spigolature e varia umanità
Eugenio Patrizio Mungai, pericolo rinvio a giudizio
Eugenio Patrizio Mungai, pericolo rinvio a giudizio

SERRAVALLE. Mungai-Fedi-Spinelli, un terzetto speciale secondo il Pd di Casalguidi incarnato, quasi monocraticamente, da Leardo Corsini, geometra ed ex-Sindaco anni 90.

Questo Pd – o almeno questa parte di un Pd bipolare serravallino con un’anima sdoppiata uP and Down – aveva (ci dicono) così deciso qualche giorno fa, ma poi… dopo il lancio del terzetto per le elezioni della prossima consiliatura, per la quale i serravallini si apprestano a votare l’anno prossimo, una bella doccia fredda: inattesa e durissima. Dai compagni di Masotti: lo scherzetto di Halloween?

Se il Pd-Corsini era per la conservazione dello status quo, il Pd “de fero”, a stampo masottiano-castruccesco-vetero, numericamente superiore al monocratico partito casalino, ha inferto un colpo di mazza che ricorda da vicino quelle con le palle di ferro puntute della famosa battaglia di Serravalle.

Daniele Fedi, Assessore alle finanze e al bilancio
Daniele Fedi, Assessore alle finanze e al bilancio

Lo stato maggiore degli armigeri più fideisti ha ribaltato le fortune del terzetto e l’assemblea della Repubblica di Masotti ha deciso di votare discontinuità, facendo il cosiddetto sgambetto a Mungai-Fedi-Spinelli.

Santucci – ci dicono – avrebbe propugnato la linea rinnovamento assoluto; Catalano (avversato dai suoi del Pd) ha sostenuto decisamente la rotta discontinuità & primarie; la Querci, che ambiva (osteggiata, come si ricorda, da Corsini) al riconoscimento di “castellana con fascia tricolore”, se ne sarebbe stata zitta & cheta maybe in attesa di eventi (per prendere fiato e decidere a ragion veduta e più in qua…?), con una Marcanti a favore della vicesindaca silente e una Menchetti che avrebbe deciso di avvalersi del 5° emendamento: bocca cucita.

Il “diavolo a quattro” lo avrebbe fatto Lucifero: sarebbe questo il soprannome dell’ex-Sindaco Mochi.

Renzo Mochi
Renzo Mochi

Mochi, che pure con Mungai (e non solo con lui) condivide uno stesso problema (un rinvio a giudizio, ma lui in Deutschland, dall’Angela, per problemi di fucili e di anatre…), sembra abbia strillato “Ora basta! Faccio i manifesti e chiamo a raccolta i cittadini stessi perché decidano e scelgano sul valore o meno dell’operato di Eugenio Patrizio!”.

Sarà vero? Lo farà veramente? O alla fine è solo un espediente per condizionare la scelta del futuro presidente della ex-cava Bruni (vedi) dove dovranno finire terre inquinate da trafori ferroviari che frutteranno montagne di € sonanti e luccicanti?

Il tempo è galantuomo: anche con il Pd bipolare di Serravalle Pistoiese. È solo il caso di aspettare.

Up and down, un Pd bipolare a Serravalle
Up and down, un Pd bipolare a Serravalle

Nel frattempo si vocifera che Giacomo Ginanni, ex dipendente comunale che si occupava dell’ufficio Izvestia-stampa & propaganda serravallina, si sarebbe schierato a lato di Mungai, sul cui orizzonte s’addensano comunque nubi giudiziarie (buone o meno lo vedremo con il tempo).

E nell’assoluta bipolarità uP and Down serravallina, iniziano a venir fuori e a galleggiare i compagni dell’ultim’ora: quelli che si manifestano e appaiono, come Madonnine di Fatima, poco prima che il gioco inizi e i miracoli si compiano.

Aspettano, in molti, più o meno silenti, di vedere quale sarà il carro del vincitore.

Ovviamente per schizzarci sopra a razzo e con la mira di realizzare un personalissimo… effetto zecca.

[Edoardo Bianchini]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

6 thoughts on “serravalle. QUEL PD BIPOLARE ALL’OMBRA DELLA TORRE DI CASTRUCCIO

  1. Sarebbe direttore , un vero peccato, così facendo Eugenio dovrebbe rinunciare,
    alle nozze d’oro, pazienza. Speriamo che venga mantenuta la seggiolina ha Spinelli,
    visto che le falegnamerie sono quasi tutte chiuse..!!

Lascia un commento