serravalle & spes. MALPANCISTI DI FRATELLI D’ITALIA PUNTANO IL DITO: «MA PERCHÉ IL CONSIGLIERE STEFANO AGOSTINI NON È DECADUTO?»

«Possibile che nessuno all’interno dell’amministrazione comunale si sia accorto della incompatibilità che sussistono? Come si spiega tutto questo silenzio intorno alla faccenda? Solo noi ce ne siamo accorti?»

 

Serravalle Pistoiese

 

A QUANTO PARE la politica del senatore La Pietra sta producendo i suoi effetti migliori. Le decisioni prese per Serravalle e il malcontento conseguente ad esse sono tali che vari malpancisti di FdI controllano tutte le bucce e si risentono.

Leggete la lettera che hanno inviato a vari organi di stampa.

Alla redazione di Linea Libera
Alla redazione di Report Pistoia
Alla redazione di Valdinievole Oggi

 

OGGETTO: Incompatibilità consigliere comunale Agostini a Serravalle Pistoiese.

Recentemente il sig. Stefano Agostini (Fratelli d’Italia), consigliere comunale di maggioranza a Serravalle Pistoiese, è stato eletto nel CdA di SPES, società che si occupa della gestione dell’edilizia pubblica dei comuni della provincia di Pistoia, partecipata del suo stesso e nostro comune di appartenenza.

Lo Statuto del Comune, che alleghiamo, fa però espressamente divieto al sindaco, agli assessori e ai consiglieri comunali di ricoprire incarichi presso enti e istituzioni controllate o vigilate dal comune (art. 8, c. 4).

L’articolo che riguarda il consigliere Stefano Agostini nello Statuto di Serravalle

Possibile che nessuno all’interno dell’amministrazione comunale si sia accorto della incompatibilità delle due cariche che Agostini attualmente detiene? Come si spiega tutto questo silenzio intorno alla faccenda? Solo noi ce ne siamo accorti?

Per noi e per altri cittadini serravallini, il sig. Agostini, non avendo rassegnato nei tempi previsti le dimissioni dalla sua carica in consiglio comunale e non avendo rinunciato all’incarico ricevuto in SPES, è ormai decaduto, come recita lo Statuto.

Desideriamo porre all’attenzione pubblica la questione, sperando che qualcuno in nome del rispetto della legalità intervenga tempestivamente per chiarire e porre rimedio.

Siamo stufi di questo modo di amministrare il Comune a Serravalle; pretendiamo rispetto per le regole e per i cittadini.

Grazie per l’attenzione.

Cordialmente.

Un gruppo di cittadini di centrodestra
che chiede il rispetto della legalità

[redazione@linealibera.info]

 

Debora Del Cortona

 

 

E se Agostini dovesse uscire, chi entrerebbe? Forse la Debora Del Cortona, a questo punto prima dei non eletti dopo che Giulia Romani ha preso il posto del dimissionario Francesco Bugiani, ma posizionandosi all’opposizione e non in maggioranza.
Nel caso di specie la Del Cortona dove andrebbe a sedersi?


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email