serravalle. SUL TERGICRISTALLO DI UNA AUTO COMUNALE LE OFFESE AL SINDACO

E lui risponde per le rime: "Un vigliacco senza attributi per firmarsi o venire a parlare con me"
Il biglietto

SERRAVALLE. Un attacco al sindaco e attraverso lui a tutta la giunta  in un periodo di emergenza in cui servirebbe la massima collaborazione piuttosto che le sterili polemiche.

Sul tergicristallo di una auto comunale parcheggiata in piazza Gramsci a Casalguidi è stata trovata ieri una copia della lettera allegata alla busta contenente le mascherine in distribuzione alle famiglie con

Il sindaco Lunardi ritratto dal vignettista Massimo Borgioli

scritta a penna una offesa rivolta a Piero Lunardi che provvederà ad accertare l’identità dell’autore (attraverso la visione delle registrazioni del sistema di videosorveglianza attiva in piazza) e a prendere i provvedimenti necessari.

“Qualche vigliacco, che non ha gli attributi per firmarsi o per venire a parlare di persona, ha lasciato una copia della mia lettera allegata alle mascherine apostrofandomi come Pagliaccio, solo perché in questo periodo di grande difficoltà, timori ed ansia ho voluto scrivere a tutti i miei concittadini per manifestargli la mia vicinanza come Sindaco di tutti.

Ahimè, questo simpaticone non ha gradito (però le mascherine le ha tenute!!!)”.

“Noi — conclude — andiamo avanti, dando il nostro meglio, certi della collaborazione, del supporto e della fiducia di tutti”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email