serravalle. SULLA FESTA DE L’UNITÀ SOLO FARNETICAZIONI DA FDI

Per il Pd di Serravalle Fratelli d’Italia dimostra ancora la sua natura autoritaria
Leardo Corsini

SERRAVALLE. Recentemente Fratelli d’Italia ha commentato sulla stampa locale un articolo sull’esito della Festa de l’Unità di Casalguidi — Cantagrillo conclusasi l’8 luglio scorso, attribuendo al Partito Democratico pretese, volontà e intenzioni fantasiose.

Facciamo un pò di chiarezza. L’articolo contestato aveva lo scopo di informare i cittadini sull’esito di una manifestazione che si svolge da oltre trent’anni con grande e crescente successo, tra fine giugno e inizio di luglio, nell’area sportiva Ballerini, quest’anno in concomitanza con altre iniziative molto interessanti che, tuttavia avevano fatto discutere proprio per il periodo di svolgimento concomitante.

Nonostante questo, la Festa, è andata molto bene, in linea, come partecipazione, con le edizioni precedenti, meglio degli ultimi anni come risultati economici grazie alla razionalizzazione delle spese generali.

Di fronte a questi fatti ci è consentito esprimere la nostra soddisfazione ?

Secondo Fratelli d’Italia no, perchè il Pd avendo perso il Comune dovrebbe tacere mentre loro, dall alto del 5,5% ottenuto a Serravalle alle recenti elezioni politiche, ci accusano: di aver “osato” definire la nostra Festa un appuntamento paesano atteso dai cittadini che registra costantemente una partecipazione che va oltre le appartenenze politiche; di voler “monopolizzare” le iniziative di svago, socializzazione etc etc.

A queste ed altre farneticazioni rispondiamo :

  • primo invitando FdI a tornare con i piedi per terra: dopo la fine della guerra fredda, com’è giusto che sia, gli elettori sono più “liberi” di cambiare idea e voto, le elezioni per fortuna si vincono e si perdono, oggi a me domani a te, la sinistra dal 1989 ad oggi ha vinto costantemente per quasi trent’anni, è nell’ordine delle cose perdere una partita ;
  • secondo ricordando che il Pd non vuole affatto monopolizzare gli spazi di iniziativa, come dimostra il fatto che da oltre vent’anni allestisce all’interno della manifestazione alcuni gazebo destinati ad ospitare varie associazioni paesane e, finita la propria Festa, lascia le strutture ed attrezzature montate dai propri volontari a disposizione della Misericordia affinchè possa svolgervi la propria Festa. Questi sono fatti che nessuno può smentire, neanche Fratelli d’Italia usando toni vagamente minacciosi. Se in passato nelle nostre zone non sono state organizzate altre iniziative non è certo per volontà del Pd che auspica invece una vita paesana sempre più ricca e variegata.

L’articolo di Fratelli d’Italia dimostra ancora una volta la loro natura autoritaria e che la Giunta serravallina non è civica ma bensì espressione di questa destra, con buona pace di quelle persone che ne fanno parte pur avendo alle spalle storie diverse.

[pd serravalle pistoiese]

serravalle. FESTA DELL’UNITÀ, IMPROPRIO E AZZARDATO PARLARE DI “TRADIZIONE PAESANA”

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento