serravalle. “UNA NUOVA PROMOZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO ALLA RISCOPERTA DEGLI ANTICHI CAMMINI DI PELLEGRINAGGIO”

Successo per il “Trekking sul Cammino di San Jacopo”,

SERRAVALLE. Lunedì scorso, l’Assessorato al Turismo del Comune di Serravalle Pistoiese ha organizzato il “Trekking sul Cammino di San Jacopo”, un percorso di circa 8/9 chilometri che si snoda tra Serravalle e Montecatini Terme sulla via di San Jacopo nel tratto Firenze-Lucca.

Anche il nostro comune infatti è attraversato da sentieri percorsi nel medioevo dai pellegrini che, deviando dal tracciato classico della via Francigena all’altezza di Altopascio, si incamminavano verso Pistoia per onorare la famosa reliquia di San Giacomo il Maggiore, presente nella città fin dal 1144 grazie al vescovo Atto, prima di raggiungere la meta ambita di Santiago de Compostela, dove il santo è sepolto.

Il cammino jacopeo

Grazie all’attuale amministrazione sono in corso di recupero e manutenzione, con la realizzazione di adeguata segnaletica, non solo i percorsi legati al culto jacopeo , ma anche tutta la sentieristica relativa alla antica “Strata Romea” — nel tratto che concerne il territorio comunale —battuta da tutti coloro che nel passato partendo dalle zone a nord-est del nostro Paese desideravano recarsi in pellegrinaggio a Roma.

Fratelli d’Italia condivide e sostiene la scelta della giunta Lunardi di incentivare il turismo a Serravalle Pistoiese scommettendo sulla valorizzazione delle nostre radici storiche e culturali e sul connubio cultura-turismo.

Siamo pienamente convinti che la promozione turistica del nostro bel territorio debba necessariamente passare innanzitutto attraverso la riscoperta delle bellezze naturali e monumentali che ci identificano e ci caratterizzano. Dopo anni di immobilismo dovuto a scelte politiche sbagliate da parte delle amministrazioni precedenti, che sulla carta hanno aderito ad associazioni di comuni medioevali senza però aver mai dato vita a iniziative concrete per promuovere e valorizzare il patrimonio culturale e artistico-architettonico di Serravalle, finalmente il nostro comune potrà tornare di nuovo ad essere vivo e ad essere apprezzato per le sue origini storiche e le sue tradizioni religiose, restituite e rese fruibili a residenti e a visitatori mediante l’offerta di percorsi escursionistici a contatto con la natura e con i monumenti maggiormente significativi delle nostre località, e la possibilità di degustare le specialità enogastronomiche del posto.

La grande partecipazione all’evento di lunedì scorso ne è prova eloquente.

Elena Bardelli – Fratelli d’Italia-Serravalle Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email