serravalle. UNGULATI, BARDELLI (FDI): UN PROBLEMA CHE ASSUME IL CARATTERE DI EMERGENZA

I disegni di legge presentati sul tema dal senatore La Pietra sono bloccati in Commissione Ambiente “a causa di un approccio ideologico di tipo ambientalista da parte degli esponenti del Movimento 5 stelle

L’articolo

SERRAVALLE. Alcuni giorni fa un vivaio ubicato in via Redolone nel nostro territorio comunale è stato devastato nella notte da un branco di ungulati, che hanno causato danni ingenti a piante e vasetteria. Non si tratta purtroppo di un caso isolato a Serravalle Pistoiese.

Il problema degli ungulati assume oggi il carattere di emergenza per l’agricoltura, il vivaismo, il settore sanitario (per il diffondersi della peste suina) e la sicurezza stradale. Come ha evidenziato il sen. Patrizio La Pietra, capogruppo Fratelli d’Italia in Commissione Agricoltura, la situazione è diventata ormai insostenibile a causa di una popolazione di cinghiali che supera di oltre 10 volte quella che il territorio nazionale potrebbe sostenere.

La criticità necessita di interventi a livello nazionale, mediante nuovi provvedimenti legislativi, e a livello regionale, mediante la predisposizione di piani straordinari di abbattimento e di contenimento.

Sul piano legislativo occorre superare leggi ormai datate, condizionate anche da posizioni ideologiche riguardo all’ambiente, che tengono peraltro poco in considerazione le reali necessità dei territori locali.

A tal proposito Fratelli d’Italia ha presentato, proprio a firma del sen. La Pietra, alcuni importanti disegni di legge per rivedere la legge 157, al fine di coniugare le necessità ambientali e faunistiche con le esigenze degli agricoltori e vivaisti, sempre più colpiti e danneggiati da invasioni di ungulati. I disegni di legge però sono attualmente bloccati in Commissione Ambiente a causa di un approccio ideologico di tipo ambientalista alla questione da parte degli esponenti del M5S.

Proprio oggi veniamo informati che anche gli emendamenti presentati sul tema da Fratelli d’Italia al Decreto Semplificazione sono stati dichiarati inammissibili da parte del governo, che si sottrae così al confronto con i partiti di minoranza su problemi concreti e urgenti. I tanti esponenti di sinistra che a livello locale promettono soluzioni sono pertanto smentiti dal comportamento di questo esecutivo, che chiude sempre occhi e orecchie di fronte alle necessità reali del Paese.

Elena Bardelli

Circolo Fratelli d’Italia —Serravalle Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email