servizio idrico. CASAPOUND: IMBARAZZANTE APPOGGIO DELLA GIUNTA ALLA PROROGA DELLA CONCESSIONE

Publiacqua continuerà a gestire il servizio fino al 2024. Berti: "Come mai il sindaco Tomasi fa l'esatto contrario di quanto promesso in campagna elettorale?"
Publiacqua

PISTOIA. Si è svolta la votazione della Conferenza Territoriale 3 (alla quale appartiene anche il Comune di Pistoia) dell’Autorità Idrica Toscana che ha deliberato la proroga fino al 2024 della concessione a Publiacqua. Anche la rappresentanza dell’amministrazione comunale pistoiese ha votato a favore della proroga.

“La gestione del servizio idrico da parte di Publiacqua è stata letteralmente disastrosa — attacca il portavoce locale del movimento Lorenzo Berti — fatta di tariffe sempre più care, scarsa manutenzione della rete ed investimenti previsti ma mai realizzati.

Perché quindi prorogare una gestione fallimentare che mira esclusivamente a trarre profitto da un bene pubblico come l’acqua? Tanto più dopo l’esito del referendum nel 2011, quando una larga maggioranza di cittadini si espresse in favore della ripubblicizzazione del servizio idrico”.

“Pertanto riteniamo sbagliatissima — prosegue il portavoce di CasaPound — la posizione tenuta dall’amministrazione pistoiese.

Ciò è ancora più grave tenendo conto che nel suo programma di mandato il Sindaco Tomasi affermava testualmente che l’amministrazione comunale dovrà dare una spinta decisa verso la volontà espressa dal referendum del 2011.

Come mai allora adesso fa l’esatto contrario di quanto promesso in campagna elettorale?“.

[casapound pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento