SI RINSALDA IL RAPPORTO DI AMICIZIA TRA LARCIANO E POUSSAN

Anche quest’anno una delegazione di larcianesi parteciperà alla “Fiera di Santa Caterina”
gemellaggio larciano
Larciano alla Fiera di S. Caterina a Poussan

LARCIANO. [a.b.] Una delegazione di larcianesi dal 22 al 23 novembre parteciperà alla Fiera di Santa Caterina a Poussan (cittadina del sud della Francia nella regione Linguadoca-Rossiglione) nell’ambito del gemellaggio stipulato nel 2013 tra le due amministrazioni. Sabato 22 novembre la delegazione italiana sarà accolta alle 19:30 con una cena di benvenuto e il giorno successivo parteciperà alla festa annuale esponendo alcuni prodotti tipici del territorio. Durante la fiera la delegazione assisterà anche ad una dimostrazione di tiro con l’arco e ad una visita guidata del centro storico

Tra Larciano e Poussan esiste un rapporto di collaborazione e scambio culturale di lunga data reso possibile da un rapporto di amicizia ultraventicinquennale tra la scuola larcianese e il College Nationaliseé Mixte del Colmune di Poussan.

Dal 2013 esiste anche un comitato (composto da rappresentanti dell’istituto comprensivo Ferrucci, da amministratori comunali, rappresentanti della Pro Loco e cittadini) che oltre ad avere curato i momenti preliminari del patto di gemellaggio sta ora curando gli scambi interculturali, economici e sociali tra le due comunità. Il presidente attuale del comitato è Elena Bigalli, consigliere comunale delegato a seguire il progetto di amicizia con i francesi.

“Siamo molto contenti di andare a Poussan e lavoriamo insieme per Larciano e Poussan sia per i nostri figli che per il nostro futuro”. Per l’amministrazione comunale il gemellaggio aprirà nuove porte sul futuro con l’instaurarsi di rapporti di collaborazione, di scambi economici, culturali e sociali.

Vedi: http://www.ville-poussan.fr/.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento