sicurezza. BARDELLI (FDI-AN): «SE L’AMMINISTRAZIONE NON SI RITIENE RESPONSABILE LO DICA E LO DIMOSTRI»

Elena Bardelli

SERRAVALLE. Gli organi di stampa del 15 gennaio scorso diffusero la notizia – riguardante il giorno precedente – di alcune brutte cadute di docenti e alunni nel vialetto antistante la scuola media di Casalguidi, dovute alla presenza di ghiaccio sull’asfalto formatosi a causa delle basse temperature di quel periodo invernale.

In particolare una bambina si sarebbe seriamente infortunata, ricorrendo alle cure del Pronto Soccorso. Secondo poi quanto pubblicamente dichiarato da alcuni genitori, era stato sollecitato nell’immediato l’intervento del Comune per cercare di far fronte alla criticità, ma senza alcun esito.

Sull’accaduto avevamo presentato una interpellanza: l’amministrazione comunale in questi casi ha il dovere di prendere tutte le precauzioni necessarie a tutela della sicurezza e della incolumità dei cittadini, a partire dai luoghi frequentati dai minori e dalle persone più deboli.

Chiedevamo se fosse stato previsto un piano di intervento per arginare il problema della formazione di ghiaccio su strade e aree pubbliche e per affrontare i relativi disagi; in quali azioni consistesse tale piano; perché nessun provvedimento fosse stato preso per la scuola media di Casalguidi; perché, dopo essere stato interpellato dalla cittadinanza a causa degli incidenti suddetti, il Comune non fosse prontamente intervenuto.

Intendiamo ricordare ancora una volta a Mungai che la responsabilità ultima della tutela della incolumità e della sicurezza pubblica è del sindaco, in quanto autorità locale riconosciuta dalla legge in tali ambiti.

Rientrano nei suoi compiti come ufficiale di governo vegliare al mantenimento dell’ordine pubblico, alla sicurezza dei cittadini, alla loro incolumità, e alla tutela della proprietà (art. 1 Tulps) e prestare soccorso nel caso di pubblici o privati infortuni (art. 1 Tulps).

Nonostante un nostro sollecito risalente a circa 15 giorni fa, il sindaco non ha ancora risposto all’interrogazione.

Perché tutto questo ritardo? Se l’amministrazione ritiene di non avere responsabilità lo dica apertamente e lo dimostri ai cittadini.

Elena Bardelli
Consigliere Comunale Fdi-An

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento