sindac(o)alisti (denojantri). MA IL CONTRATTO DECENTRATO? (parte seconda)

È sempre lui, il Rynocommissario che sembra aver perso lo smalto di sindacalista d’antan (da ex segretario provinciale Cgil): il Comune di Agliana è l’unico Ente pubblico che non ha rinnovato il contratto decentrato 2018.
Rino Fragrai, commissario e censore

AGLIANA. Siamo tornati a vedere la bacheca del Comune di Agliana e, anche questa volta, vi abbiamo trovato una prelibatezza.

Ci spiace che, nel riportare ai lettori l’ennesimo episodio di malagestio, lo dobbiamo ancora una volta ascrivere alla responsabilità dell’assessore Rino Fragai che, sembra avere smarrito ogni carattere di “sindacalista d’acciaio” d’una volta: dov’è il Ryno che faceva le trattative a oltranza per l’onorevole sindacato Cgil?

La questione, questa volta, riguarda il “contratto integrativo decentrato” dell’anno 2018, oltre al contratto relativo al triennio 2019/21.

Insomma tanta roba che è necessario chiudere entro il prossimo marzo, giusto prima dell’arrivo delle elezioni amministrative.

Mentre la Cisl e Uil Fp, sollecitano l’Amministrazione, la Cgil scrive ai dipendenti un dispaccio fatto solo di chiacchiere (non firmato e solo affisso in bacheca), lasciando in pace il Rynocommissario, che se la dorme beatamente (o cosa’altro?): alcuni dei dipendenti astanti la bacheca, mentre si sorseggiavano il caffè, ci hanno sottolineato il loro malumore: “Siamo rimasti l’unico Ente in tutta la Provincia, senza il Contratto” e questo, nonostante l’assessore di riferimento sia un tanto celebrato “sindacalista” nato e cresciuto in Cgil, il sindacato che tutela i diritti dei lavoratori (sigh! Denojantri n.d.r.).

dispaccio di Cgi non firmato 1

dispaccio di Cgil non firmato 2

Ma come; sono uscito pensando dunque che è proprio vero: non c’è più religione (e sindacalisti d’una volta!)

Il documento firmato dai delegato Cisl e Uil, impegna l’Amministrazione

Questa è l’ennesima disavventura nei quali si trovano coinvolti i dipendenti del Comune Agliana, che ora potranno solo sperare in una azione rapida e urgente dell’assessorato non più credibile (per nessuno, mentre per i pochi funziona: eccome!) che se la suona e canta.

Sentiremo a questo giro cosa avrà da dire visto che abbiamo saputo che l’opposizione ha appena depositato una interrogazione in merito.

Fragai cosa ci dirai questa volta?

Ci sembra che la “stessa attenzione e solerzia”, manchi solo alla Cgil: parlerete ancora questa volta dell’efficienza e meritocrazia invocata per far approvare il detestato Regolamento Sa di Pm (denojantri) fondato sulla simpaticocrazia?

Insomma Ryno, svegliati e “sindacalizzati” per la tutela dei dipendenti: non puoi usare sempre due pesi e due misure!

What else?

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento