SOBRERO: «CHE FINE HA FATTO IL VIDEOCLIP SU ZANZOTTO?»

Corrado Zanzotto
Corrado Zanzotto

SAN MARCELLO. Certo è che sono passati molti anni e ancora non ne abbiamo avuto riscontro.

Un video sul pittore Zanzotto commissionato dal Comune di San Marcello Pistoiese in occasione di una mostra circa 6 anni fa e stiamo ancora aspettando, che “il piccolo principe” chiamiamo così con uno pseudonimo di fantasia il professionista ritardatario, ce lo consegni.

Spesso le amministrazioni comunali si ritrovano a collaborare con professionisti che non consegnano più il lavoro e magari hanno ricevuto anche l’importo pattuito.

Come ci si deve comportare? Le strade non sono molte, si possono fare solleciti per l’inadempienza, non chiamarli più a lavorare e certamente buona norma sarebbe quella di non saldare mai prima di ricevere il prodotto, in questo caso libero da diritti Siae.

Certamente andremo a fondo in questa vicenda, i prodotti video sono importanti per la divulgazione delle bellezze della Montagna Pistoiese e per diffondere un’immagine positiva e attrattiva perché sono molte le realtà virtuose della nostra montagna; ritengo i prodotti video una strada vincente per attrarre turismo, prova ne sia il successo che ha avuto il time lapse dei lavori commissionato a uno tra i più bravi, emozionali e puntuali video maker della zona: se non avessimo avuto quel prodotto non avremmo potuto raggiungere il Tg3 Toscana, una bellissima vetrina per l’Osservatorio Astronomico e il neo nato Parco delle Stelle, né far capire ai nostri concittadini l’operazione e il tentativo di integrazione che il lavoro degli artisti scultori ha messo in atto, poiché spesso come dicono i saggi: è molto meglio comprendere il “come” si arriva ad una meta che non il raggiungimento della meta stessa.

Lavoreremo per recuperare anche quel prodotto per consegnarlo finalmente alla cittadinanza.

Alice Sobrero
Assessore alla Cultura di San Marcello

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

5 thoughts on “SOBRERO: «CHE FINE HA FATTO IL VIDEOCLIP SU ZANZOTTO?»

  1. assessore Alice,
    è grave quello che scrive “omertosamente”.
    Allora fuori nomi e cognomi di chi si è intascato soldi pubblici e da sei anni non ha ancora fatto quello che si era impegnato a fare.
    Perchè io mi posso firmare con uno pseudonimo, “piccolo principe”, ma lei deve rispondere con nomi, fatti ed atti pubblici ai cittadini dei soldi spesi dal Comune,e non con degli pseudomini.
    Però ci dica anche, in questi tre anni, cosa ha fatto Lei per recuperare quel lavoro? Lo faccia sapere.
    Perchè ho il sospetto che se non veniva fuori il dubbio sui soldi pubblici spesi per il video di oggi, di questa cosa del video pagato e non realizzato (?) non ne sapeva niente nessuno, e non se ne sareppe saputo niente.
    Magari ci faccia sapere anche i criteri di scelta con cui è stato deciso chi doveva fare quel video, sia quelo di oggi che quello di ieri.
    Abbia il coraggio di fare nomi e cognomi.

  2. assessore !!!!!!! stiamo aspettando nome, congome, fatti e misfatti. I cittadini hanno diritto di sapere come stanno le cose.
    Che fa, tira il sasso e nasconde la mano?

  3. il tempo passa, galantuomo, e l’Assessore tace. Come tacciono ancora molti (di qua e di la), in troppi. Qualche idea sovviene. I cittadini hanno diritto di sapere.

  4. lasciatemi usare un ossimoro:
    Come è assordante questo silenzio.
    Ma, insomma, si potrà mai sapere chi è questo “piccolo principe” professionista che si è intascato i soldi del Comune, cioè di tutti noi, per un lavoro che non ha svolto?
    Oppure era una bufala?
    In entrambi i casi, assessore, una bella figura non la sta facendo.

Lascia un commento