SOLDI DALLA REGIONE, MA SOLO PER LE STRADE REGIONALI

Arrivano soldi per le Strade Regionali
Arrivano soldi per le Strade Regionali

PISTOIA. La Regione Toscana, con deliberazione della Giunta regionale n. 98 del 23.02.2016, ha assegnato alle Province e alla città metropolitana di Firenze una somma ripartita tra le Province in base al numero di chilometri di rete stradale regionale.

La somma spettante alla Provincia di Pistoia è di 670.980 euro, fondo di cui la Provincia potrà disporre per la manutenzione ordinaria e straordinaria delle “sole” strade regionali, ovvero : sr 435 Lucchese, sr 436 Francesca e sr 66 Pistoiese da effettuare nell’anno 2016.

Il finanziamento, sicuramente importante, tuttavia ha subito un taglio di circa 170 mila euro rispetto all’anno precedente.

Questi finanziamenti saranno impiegati per lavori di manutenzione ordinaria quali: acquisto sale per problematiche di neve e ghiaccio, acquisto materiali, taglio erba bordo strade; pulizia zanelle; rifacimento segnaletica, spalatura neve ecc. e per lavori straordinari quali: asfaltature e ripristino per danneggiamenti a seguito di sinistri, consolidamenti ecc.

La Provincia, al momento della effettiva erogazione delle risorse regionali, provvederà a dare avvio alle procedure per effettuare i lavori di manutenzione e ripristino in base alle necessità rilevate sulle suddette strade regionali.

Purtroppo, dobbiamo precisare che tale somme non potranno essere spese a fronte di manutenzioni ordinarie o straordinarie per le strade provinciali, come ad esempio la “Camporcioni”, il cui intervento, assolutamente urgente, potrà essere effettuato solo se la Provincia sarà messa in grado di approvare il bilancio 2016.

[provincia pistoia]

Vedi anche: http://www.linealibera.info/strade-regionali-a-pistoia-670mila-euro-per-la-manutenzione/

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento