solidarietà. DALLA “DOGAIA” UN PRESEPE SPECIALE PER IL SAN JACOPO

La tela realizzata in un laboratorio del carcere di Prato
La tela realizzata in un laboratorio del carcere di Prato

PISTOIA-PRATO. [a.b.]  Un presepe speciale dipinto su tela è stato realizzato appositamente per l’ospedale San Jacopo di Pistoia da un detenuto della casa circondariale “La Dogaia” di Prato nell’ambito di uno dei laboratori creativi attivati all’interno della struttura di via La Montagnola e da oggi sarà esposto nell’atrio dell’ospedale pistoiese vicino all’albero di Natale.

Il lavoro è stato presentato nella serata di ieri all’interno del Carcere La Dogaia nell’ambito della iniziativa Sapori reclusi (cena di beneficenza a favore dei detenuti e delle attività didattiche e di laboratorio) a cui erano presenti circa 200 persone provenienti dall’esterno della casa circondariale ed è stato poi consegnato da una funzionaria dell’amministrazione penitenziaria ad una rappresentante dell’associazione culturale Amici del Ceppo con cui da tempo è stata avviata una forma di collaborazione.

“La bellissima tela – ha detto Isa Gaggioli, volontaria del Punto Unico al San Jacopo e menbro dell’associazione Amici del Ceppo – sarà visibile con gli altri due presepi realizzati per l’ospedale di Pistoia, quello del centro socio riabilitativo del Panta Rei e del cavaliere Giuseppe Benini.

“Nella serata natalizia che organizzeremo il 21 dicembre sempre al San Jacopo contiamo di consegnare una pergamena come ringraziamento per il lavoro fatto all’interno del carcere pratese. La tela sarà poi conservata nella sede della nostra associazione culturale”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento