SPESA SOSPESA, I MONTEMURLESI HANNO GIÀ DONATO OLTRE 2 MILA EURO

Buoni spesa

MONTEMURLO. Il cuore dei montemurlesi, in questa fase di emergenza sanitaria causata dal Coronavirus, dimostra di essere grande e attento verso i più bisognosi. In poco più di dieci giorni dalla loro attivazione, infatti, sono stati acquistati buoni spesa donazione per un valore complessivo pari al oltre 2 mila euro.

Le spese sospese sono state acquistate dai montemurlesi nei supermercati e nei negozi aderenti ai buoni spesa. Al momento di pagare i propri acquisti, infatti, a Montemurlo si può decidere di donare 5 euro attraverso l’acquisto di un buono donazione, che il Comune penserà a far avere a chi sta attraversando un momento di difficoltà causato dal Covid-19.

« La risposta dei montemurlesi è stata straordinaria. La protezione civile comunale ha già ritirato i buoni donazione acquistati nei vari punti vendita. Ora il Comune penserà a trasformarli e a distribuirli alle famiglie bisognose, che li dovranno rispendere nei negozi dove sono stati acquistati. I

n questo modo, non solo si aiutano le famiglie in difficoltà, ma si sostiene il commercio di vicinato, soprattutto quello dei piccoli negozi, che rappresentano il valore aggiunto della nostra comunità in termini di servizi», conclude il sindaco Simone Calamai.

[masi — comune di montemurlo]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email