SPI-CGIL A RENZI: «SUGLI 80 EURO NON STAREMO FERMI»

Piero Burchietti
Piero Burchietti

PISTOIA. “Apprendiamo che il premier ha fatto un passo indietro sulla possibilità di estendere il bonus di 80 euro anche ai pensionati. Noi non ci stiamo, non si possono fare delle promesse così grosse e importanti senza poi mantenerle”. Lo dichiara il Segretario Provinciale Spi-Cgil di Pistoia.

“La pazienza ha un limite – continua la Segr. Prov. Spi – ed è per questo che penso che non potremo più stare fermi. I pensionati hanno accettato l’idea di non avere subito gli 80 euro perché il premier gli ha detto che glieli avrebbe dati dopo. È una questione di giustizia sociale, così milioni di persone vengono del tutto dimenticate e invece avrebbero davvero bisogno di risposte dopo tanti anni in cui si sono fatte carico della crisi pagando di tasca propria”.

Piero Burchietti
Segr. Prov. Spi Cgil Pistoia

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento