SPORT, SALUTE E “TESSERINI DI RICONOSCIMENTO” A PAGAMENTO

La zona di Pescia
Pescia dall’alto

PESCIA. Pubblichiamo una interpellanza diretta al Sindaco Giurlani da parte del consigliere Pieraccini.

Raccogliamo in questi giorni lamentele da parte di cittadini e società sportive amatoriali.

Ci viene riferito che per la prima volta l’accesso nelle ore consentite per allenamenti di singoli atleti allo Stadio dei Fiori (che è naturalmente aperto a tutti) non sarà più gratuito ma ognuno dovrà acquistare un apposito “tesserino di riconoscimento” a tariffazione giornaliera, mensile ed annuale!

Tutto ciò è a seguito dell’inserimento di questa norma nella delibera di Giunta n. 171 del 26 maggio.

Si parla tanto della nuova legge regionale per lo sport, di avvicinare le persone alla attività sportiva per migliorare la salute: ed ora è stata aggiunta una gabella?

Ci risulterebbe che la custodia dello Stadio dei Fiori e Sussidiario (del quale ultimo ci riferiscono forti lamentele per le condizioni del campo di gioco etc.) sia stata affidata con determinazione dirigenziale n. 1465 del 27.08.15 alla As “Usd Pescia Calcio” per cui  “non è previsto nessun tipo di pagamento alla Società né contributo” .

Qual è lo stato dell’arte del pagamento delle quote da parte delle società varie che usufruiscono regolarmente dello Stadio dei Fiori?

Dato che questa Giunta, da come ci è stato riferito, per la prima volta chiede un esborso economico ad i singoli cittadini per usufruire di uno stadio “naturalmente aperto a

tutti” per i propri allenamenti individuali, cosa ha previsto per permettere ai Pesciatiniche lo desiderano di proseguire allenamenti in regime di gratuità come in precedenza? Avete messo a disposizione altre strutture?

Questa “gabella sportiva” non è certamente onerosissima per i singoli ma non ci appare etico cercare una ulteriore entrata per le casse comunali andando a colpire proprio chi cerca qualche momento di sana ed educativa vita sportiva!

Non sarebbe forse una soluzione migliore  eliminare qualche consulenza esterna e qualche rimborso agli Assessori extra-comunali invece di far pagare “tesserini di riconoscimento” per l’accesso allo Stadio dei Fiori?

Chiedo che questa interpellanza venga discussa nel prossimo Consiglio comunale.

Gianpaolo Pieraccini
Consigliere comunale

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento