stadio melani. LAVORI DI RIPRISTINO DA CAPITALE DELLA CULTURA

Stadio Melani, o... dei disastri
Stadio Melani, o… dei disastri

PISTOIA. Ricordate la letterina per l’amministrazione comunale, proprietaria dello stadio Marcello Melani, e per l’Unione Sportiva Pistoiese 1921, che lo gestisce (vedi)?

Ebbene “Linee Future” ha smosso le coscienze: poco prima che si arrivasse al compimento di un anno dalla terribile tempesta di vento datata 5 marzo 2015, ecco che si è intervenuti anche nella tribuna stampa del vetusto impianto di via delle Olimpiadi, dove non era stata ancora rimessa una lastra di vetro frantumata, a marzo scorso, dalla furia del vento.

La definimmo una specie di “aria condizionata” non richiesta in primavera e in estate, un tribolare freddo nelle stagioni autunnale e invernale, specie nei sabati e domeniche più gelidi.

Chi di dovere, evviva, è infine intervenuto… Sì, per inserire un pezzo verticale mal tagliato di plexiglass peraltro di una misura inferiore ai circa 2 metri e 40, 2 metri e 50 di altezza occorrenti.

Insomma, non fate venire il simpatico e capace ministro Franceschini in ispezione a Pistoia, prossima capitale italiana della cultura: perché se entrasse nello stadio – lo sport è cultura! – ammirerebbe l’intelligente ed efficace opera di ripristino.

E chissà che, da ex Dc, potendo mettere una parola buona, non ci candidi a divenire addirittura capitale europea… Per la gioia dei giornalisti sportivi pistoiesi, che sentitamente ringraziano.

[Gianluca Barni]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento