oste stadio nelli. INAUGURATI I NUOVI SPOGLIATOI

Montemurlo. Il taglio del nastro

MONTEMURLO. Si è svolta ieri mattina allo stadio “Ado Nelli” di Oste l’inaugurazione dei nuovi spogliatoi, realizzati dal comune di Montemurlo per rendere l’impianto sportivo sempre più bello e funzionale.

Al taglio del nastro erano presenti il sindaco Mauro Lorenzini, l’assessore ai lavori pubblici, Simone Calamai, il presidente della società sportiva “Jolly Montemurlo”, Antonio Ciriello, il direttore sportivo della prima squadra, Luca Pacitto, i bambini della scuola calcio e i ragazzi delle giovanili.

L’intervento, del valore di 250 mila euro, ha visto la demolizione dei vecchi spogliatoi e box in lamiera e la realizzazione del nuovo edificio di forma rettangolare della dimensione di circa 300 metri quadrati, dove trovano posto anche un magazzino per le attrezzature sportive e due stanze per la centrale termica.

«I nuovi spogliatoi vanno incontro alle esigenze di tutti gli sportivi che frequentano l’impianto sportivo: la prima squadra, ma soprattutto gli oltre duecento i bambini e ragazzi della scuola calcio – spiega Simone Calamai, assessore ai lavori pubblici –. Un lavoro che rende lo stadio “Nelli” ancora più bello e funzionale e che si aggiunge ad un’altra serie di interventi portati a conclusione dall’amministrazione comunale negli ultimi due anni: la sistemazione del campetto in erba sintetica, quella del campetto di allenamento in erba dietro alle porte del campo principale e la sistemazione delle recinzioni anti-scavalcamento».

Montemurlo. Una rappresentanza delle squadre giovanili nei nuovi spogliatoi

Gli spogliatoi hanno le dimensioni regolamentari previste dal Coni e sono già stati dati in uso alla società sportiva “Jolly Montemurlo” che gestisce l’impianto sportivo. La struttura portante degli spogliatoi è stata realizzata in materiale prefabbricato antisismico di legno massiccio.

Oltre alla caldaia a gas, sopra i nuovi spogliatoi é stato realizzato un impianto a pannelli fotovoltaici per la produzione di acqua calda sanitaria, che consentirà un notevole risparmio energetico. I vecchi prefabbricati sono stati spostati dalla precedente collocazione e sono stati posti in un’area marginale dell’impianto e adibiti a rimesse.

L’amministrazione comunale ha anche provveduto a ripristinare la pavimentazione delle due aiuole sopra le quali sorgevano i vecchi spogliatoi e a risistemare i percorsi pedonali all’interno dello stadio.

Soddisfazione da parte della società Jolly Montemurlo che a breve sarà protagonista di un torneo della durata di circa due mesi che ospiterà oltre cento squadre da tutta Italia e a livello internazionale.

«Oggi è un giorno importante, perché, nonostante alcune vicissitudini burocratiche che ne hanno ritardato la consegna, arriviamo ad inaugurare questi nuovi spogliatoi, che sono il simbolo dell’impegno dell’amministrazione comunale verso il mondo dello sport – ha aggiunto il sindaco Mauro Lorenzini –. Non siamo solo orgogliosi di avere una squadra che milita in serie D, a noi interessa dare risposte e strutture efficienti anche agli oltre duecento bambini e ragazzi che attraverso il gioco del calcio si formano, imparano a stare insieme, a rispettare le regole».

Montemurlo. Gli spogliatoi dello stadio Nelli

Il sindaco Lorenzini, inoltre, rivolgendosi ai genitori dei bambini della scuola-calcio li ha rassicurati circa la presenza di un cumulo di rifiuti, in prevalenza scarti tessili, in piazza Oglio.

«Si tratta di rifiuti che sono stati gettati li dai Vigili del Fuoco in conseguenza dell’incendio di una ditta, che si affaccia sulla piazza. Ho già fatto l’ordinanza all’azienda per la rimozione del materiale e siamo in attesa dei risultati delle analisi di Arpat e medicina del lavoro.

«Se la ditta non porterà via i rifiuti nei tempi stabiliti, interverrà il Comune che provvederà alla completa pulizia della porzione di piazza interessata dallo scarico e rimetterà il conto ai responsabili».

[masi – comune montemurlo]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento