stagione sinfonica promusica. PROTAGONISTA LA VIOLINISTA BAIBA SKRIDE

Baiba Skride

PISTOIA. Sabato 27 gennaio terzo appuntamento al Teatro Manzoni di Pistoia per la XIV Stagione Sinfonica della Fondazione Pistoiese Promusica, promossa e finanziata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia: protagonista la violinista lèttone Baiba Skride, acclamata in tutto il mondo per il suo approccio naturale, sensibile e gioioso al fare musica. Dal 2001, dopo la vittoria al “Queen Elisabeth Competition”, è regolarmente invitata dalle migliori orchestre (Berliner Philharmoniker, Concertgebouw Orkester, Orchestre de Paris, London Philharmonic, Mariinsky Orchestra) a suonare nelle più prestigiose sale da concerto, sotto la direzione dei più celebri direttori.

Baiba Skride ‒ che suona lo Stradivari di Yfrah Neaman, gentilmente prestatole dalla famiglia Neaman attraverso la Beares International Violin Society ‒ insieme all’Orchestra Leonore diretta da Daniele Giorgi, sarà interprete del Concerto per violino di Felix Mendelssohn: vero e proprio gioiello musicale, caratterizzato da una radiosa scrittura orchestrale e un’ispirata vena melodica, ebbe una gestazione assai lunga (dal 1838 al 1844) e fu composto per Ferdinand David, carissimo amico di Mendelssohn e primo violino dell’Orchestra del Gewandhaus di Lipsia. Completa la prima parte del ricco programma della serata la Petite Suite di Claude Debussy(originariamente scritta per pianoforte a quattro mani e orchestrata, nel 1907, da Henri Büsser) proposta nella ricorrenza del centenario della morte del compositore.
In apertura della seconda parte I quattro elementi di Paolo Marzocchi, composizione commissionatagli nel 2010 dal Teatro La Fenice di Venezia e ispirata ai duetti per tastiera BWV 802-805 di J. S. Bach: lavorando sulla ‘polifonia nascosta’, il tessuto polifonico acquista quasi un rilievo tridimensionale grazie ai colori dell’orchestra. Marzocchi, pesarese, di formazione classica, da sempre ama sperimentare altri linguaggi, privilegiando un approccio naturale verso la musica (aperto anche al teatro, al cinema e alla radio) con particolare attenzione a progetti legati all’istruzione musicale, alla sensibilizzazione sociale e alla creazione di orchestre e cori giovanili; collabora infatti da alcuni anni al Progetto Voci Danzanti dalla Fondazione Pistoiese Promusica ed è anima ispiratrice del gemellaggio musicale tra Pistoia e Lampedusa.

Chiude il programma, la Quarta Sinfonia di Beethoven (eseguita per la prima volta nel 1807 a Vienna). Celebre la definizione che ne diede Schumann, “una slanciata ragazza greca fra due giganti nordici”: l’Eroica e la Quinta.

I biglietti per i concerti (da euro 5 a euro 20) sono in vendita alla Biglietteria del Teatro Manzoni di Pistoia (0573 991609 – 27112) e online su www.teatridipistoia.it e www.boxofficetoscana e www.boxol.it
La stagione Sinfonica Promusica: www.fondazionepromusica.it

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento