STRADA DI ACCESSO A CUTIGLIANO: “UN COLABRODO”

Cutigliano

CUTIGLIANO. Ci troviamo ancora una volta a scrivere sulla manutenzione delle strade provinciali.

Questa volta siamo costretti a rendere noto alla popolazione lo stato in cui versa la strada che da Casotti, attraversando il ponte medesimo, porta al paese di Cutigliano.

Il capoluogo di Cutigliano, grazie al suo centro medioevale, ricco di negozi e commercianti che lavorano per attrarre turismo, nonché punto di partenza della funivia che porta al comprensorio sciistico di Doganaccia, ha la sua unica strada d’accesso ridotta ad un vero e proprio colabrodo.

Un tratto della strada che porta a Cutigliano

Vogliamo precisare che tale strada non è di proprietà comunale, come qualcuno vorrebbe far credere, ed è bene fare chiarezza, perché chi insinua che l’amministrazione comunale abbia lasciato in degrado la strada, ha preso un grosso abbaglio!

Ipotiziamo con certezza, che se tale strada fosse stata nel patrimonio viario comunale, sarebbe stata inserita, come priorità, nel piano di manutenzione stradale che in questi anni l’amministrazione Petrucci sta eseguendo, investendo enormi risorse, il più ingente piano mai visto sul territorio.

Chiediamo quindi ancora una volta, al Presidente della Provincia di intervenire e rendere a Cutigliano e al suo territorio un ingresso dignitoso degno della bellezza del paese del Palazzo dei Capitani.

Fratelli d’Italia Abetone Cutigliano

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email