strade a pistoia. SEGNALETICA ERRATA E PERICOLI REALI

«Se qualcuno pensa di liberarsi dalle responsabilità istituendo un ridicolo divieto di sorpasso, vada a vedere quelle barriere metalliche di fronte alla Permaflex con punte acuminate non segnalate né protette, si faccia un lavaggio di coscienza e preghi il suo Dio che qualche malaugurata persona non ci finisca contro»
Strisce continue... inutili
Strisce continue… inutili

PISTOIA. Un lettore ci scrive:

Salve. Allego la foto che ritrae il dirizzone prima di iniziare la salita per Le Piastre, siamo a Ponte Calcaiola, l’asfalto è stato rifatto quasi due mesi fa, la strada dal ponte su torrente Ombrone è di competenza della provincia anche se è di proprietà della regione.

Ho scattato la foto per fare evidenziare che la linea centrale che divide le due corsie non è più tratteggiata, ora è continua, quindi non è più permesso sorpassare.

Si conferma un record negativo su questa strada, ora da Capostrada fino a sopra Cireglio, 10 km abbondanti, non è più permesso il sorpasso sebbene le caratteristiche di alcuni tratti di strada lo consentano.

E arredamenti stradali pericolosi!
E arredamenti stradali pericolosi!

Stranamente la segnaletica orizzontale viene modificata dopo una nuova asfaltatura, come è successo sulla variante Lucchese in occasione dei mondiali di ciclismo, la segnaletica verticale non viene modificata, sembra che ci sia un modo di procedere molto strano, quasi lasciato al caso, o meglio al cervello di chi gestisce le strade.

Se qualcuno pensa di liberarsi dalle responsabilità istituendo un ridicolo divieto di sorpasso, vada a vedere quelle barriere metalliche di fronte alla Permaflex con punte acuminate non segnalate né protette, si faccia un lavaggio di coscienza e preghi il suo Dio che qualche malaugurata persona non ci finisca contro.

Inutile dire che numerose sentenze riguardanti vittime dei guard rail hanno condannato i responsabili delle manutenzioni per omicidio colposo non avendo adempiuto a mettere in atto tutte le misure di sicurezza per segnalare il pericolo e/o eliminarlo.
Andiamo avanti così!

Turbo

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento