street art. UN NUOVO MURALES ARRICHISCE AGLIANA

Lo ha realizzato l’artista Tellas sulla facciata della palestra della scuola elementare di Spedalino
Deep deep di Tellas

AGLIANA. Nell’ambito di Street Art Agliana, il progetto di riqualificazione urbanistica e promozione culturale promosso dall’assessorato alla cultura del comune di Agliana, ideato e coordinato da Keras Società Cooperativa, contenitore di sperimentazione didattica sui linguaggi della street art, nei giorni scorsi un nuovo murales è stato completato presso la palestra comunale della scuola elementare di Spedalino.

Alunni e cittadini hanno avuto così modo di entrare in contatto con l’artista Tellas, autore dell’opera “Deep deep” dipinta sulla facciata della palestra .

L’iniziativa è stata resa possibile grazie alla collaborazione con la scuola e con l’associazione “The Wall”.

“Questa opera – ha scritto l’assessore alla cultura Massimo Vannuccini – è la conclusione di un progetto che ha visto coinvolte 30 classi delle scuole di Agliana. che ha visto portare in giro questi ragazzi a vedere come si riqualificano le città (a Pisa e a Roma) con l’arte, che ha provato a spiegare loro che tra imbrattare e dipingere c’è una bella differenza, che i luoghi pubblici vanno rispettati e valorizzati, che il degrado si combatte anche presidiando e rispettando.

Quando abbiamo iniziato 3 anni fa con poche classi e qualche provocazione (ve la ricordate la polemica su Clet e i suoi cartelli? In giro per il centro di Agliana ce ne sono 9 molto belli!) abbiamo lanciato un messaggio di modernità nella visione delle città e degli spazi pubblici che ora è raccolto spontaneamente da ragazzi e famiglie e da tutti coloro che in questi giorni ci hanno detto – a me e soprattutto a chi ha seguito direttamente il percorso didattico e artistico – che con queste opere cambia il volto di un paese e che si trasformava il senso del luogo fisico in cui gli studenti crescono e cresceranno”.

“Grazie a Emanuel Carfora, ai suoi collaboratori ed ai partner tecnici che ha saputo coinvolgere e valorizzare, grazie alla preside Angela Desideri che ha con noi creduto e spronato la crescita di questo progetto. Il degrado  — ha concluso Vannuccini — lo si combatte prima di tutto insegnando la cultura del rispetto verso ciò che è di tutti, fin dai bambini, nelle scuole, con un pò di fantasia! Per me siamo solo all’inizio!”.

L’artista all’opera

L’artista Tellas, con alle spalle numerose esperienze in Italia e all’estero è stato considerato nel 2014 dall’ Huffington Post U.S. tra i 25 street artist più interessanti della scena mondiale. L’opera appositamente realizzata è ispirata alla presenza dei corsi d’acqua e dei laghi di Agliana.

L’obiettivo è stato quello di valorizzare i linguaggi dell’arte contemporanea, in particolare quelli della street art, attraverso diversi livelli di intervento con lo scopo principale di far comprendere la differenza fra vandalismo e arte di strada. Nato nel 2015, l’evento ad Agliana ha già ospitato gli artisti Clet e Teo Pirisi in arte Moneyless.

Tellas

Tellas nasce a Cagliari nel 1985 e si laurea a Bologna dove studia all’Accademia di Belli Arti. La sua ricerca è la derivante di un’estetica non urbana, che attinge dalle terre aride della Sardegna, sviluppando un lavoro che rielabora attraverso una visione intima gli elementi compositivi del paesaggio naturale.

Il suo è un processo meditativo il cui frutto è una composizione di spazio e forma, combinazione che dà origine al suo segno. Tutti i suoi lavori sono concepiti come degli studi, analisi prodotte su diversi supporti grandi superfici murali, carte e tele.

Considerato nel 2014 dall’ Huffington Post U.S. tra i 25 street artist più interessanti della scena mondiale, Tellas porta il suo lavoro in diversi ambiti: disegno, pittura, installazione, tecniche di stampa, produzioni audio e video.

Dal 2010, assieme all’illustratrice Martina Merlini, porta avanti il progetto Asylum, un analisi continua sul mondo dei volatili, attraverso la realizzazione di diverse mostre.

Nel 2011 produce il video di animazione on Marni, a cui a seguito Welcomes you to the world of Tellas, evento organizzato dalla Fashion Label MARNI in occasione di Art Basel Miami; sempre nel 2011 tiene il workshop sul tema La forma e lo spazio al K.I.R. di Stavanger in Norvegia, durante la sua partecipazione al NUART, Festival internazionale di arte contemporanea e urbana.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “street art. UN NUOVO MURALES ARRICHISCE AGLIANA

Lascia un commento