«SURROGA MANIGRASSO? È TUTTO DA RIFARE»

Ermanno Bolognini e Gianni Manigrasso
Ermanno Bolognini e Gianni Manigrasso

SERRAVALLE-CASALGUIDI. Il Consigliere Ermanno Bolognini scrive:

Invio un  documento depositato il 24 giugno 2014 , in cui spiego le motivazioni per cui la surroga di Manigrasso è stata fatta non rispettando le regole, come si evince dal documento protocollato e dal documento che allego del verbale del consiglio comunale (scarica Surroga Manigrasso).

L’obiettivo che quest’amministrazione si era preposta era di chiudere la pratica a mio discapito in giro di valzer, ma come si può notare avevo già espresso la mia volontà di non subire queste angherie in modo supino.

Ringrazio e spero che potrete pubblicare un pezzo su quotidiano. Siete pregati di inserire ancora l’immagine di Serravalle Futura, con Manigrasso e Bolognini, perché, se qualcuno pensava di averla sfaldata, ha fatto male i conti.

Ermanno Bolognini, Serravalle Futura

• • •

Con la presente intendo riferirmi ai lavori degli ultimi due consigli, in particolare alla Sua gestione della surroga del Consigliere dimissionario Manigrasso Gianni, all’ingresso del Consigliere Rafanelli Patrizio e alle conseguenze del Gruppo Serravalle Futura.

Vi faccio presente che dal “combinato disposto” del Regolamento Comunale e de D. Lgs. n. 267/2000 in caso di dimissioni di un consigliere “Il consiglio entro dieci giorni deve procedere alla surroga dei consiglieri dimissionari”.

Nel caso specifico, a seguito delle dimissioni del consigliere Manigrasso Gianni, il primo dei non eletti nella lista Serravalle Futura-Gorbi Sindaco, Rafanelli Patrizio, al momento della sua nomina entra a far parte del Gruppo nel quale è stato eletto. In quel momento il Gruppo Serravalle Futura risulta essere formato da due consiglieri: Bolognini Ermano e Rafanelli Patrizio.

Eugenio Patrizio Mungai, Sindaco di Serravalle Pistoiese
Eugenio Patrizio Mungai, Sindaco di Serravalle Pistoiese

Successivamente, il consigliere Rafanelli Patrizio può comunicare l’uscita dal Gruppo Serravalle Futura che rimarrà composta dal solo consigliere Bolognini Ermano.

Il Regolamento Comunale prevede la costituzione di un Gruppo Consiliare composto da un solo consigliere solo a seguito dell’elezione di un unico candidato della lista. In tal modo legittima la previsione di un Gruppo composto da un solo consigliere e al tempo stesso il “combinato disposto” del Regolamento Comunale e del D. Lgs. n. 267/2000 non prevede la sanzione della cancellazione del Gruppo in caso di trasferimento di tutti gli eletti meno uno ad altri gruppi.

Tutto ciò premesso, La invito in autotutela a ristabilire la legalità della composizione del Consiglio Comunale riconoscendo l’esistenza del Gruppo Serravalle Futura e di conseguenza tutte le prerogative spettanti, capogruppo, riunione dei capigruppo e quanto altro.

In caso negativo, sarò costretto ad intraprendere ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale o all’organo che riterrò competente per difendere direttamente i diritti e le prerogative del Gruppo Serravalle Futura ed indirettamente di tutti i cittadini che con il loro voto hanno indicato la Lista Serravalle Futura.

In tale occasione, ricorrendone presupposti chiederò inoltre l’annullamento di tutti gli atti emanati e/o deliberati nel periodo in cui al Gruppo Serravalle Futura non è stato consentito l’esercizio delle prerogative riconosciute dal Regolamento Comunale e dal D. Lgs. n. 267/2000.

Rimango in attesa delle Sue valutazioni.

Ermanno Bolognini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento