sversamenti pericolosi. BOTTI CON DISERBANTI A “PISTOIA CAPITALE DELLA CULTURA”

La mappa dell’ordinanza per lo sversamento

PISTOIA. Sono millenni che l’erba è verde, ma a Pistoia citta della cultura e del “verde” è perennemente disseccata dai diserbanti usati in agricoltura.

Venerdì 7 aprile 2017 in via del Bollacchione a Pistoia all’altezza del numero civico 47 si è verificato un incidente tra due mezzi che ha causato il ribaltamento di un rimorchio-cisterna utilizzato per trattamenti fitosanitari.

Il rimorchio conteneva un preparato per trattamenti diserbanti, che si è rovesciato nella fossa al lato della strada e da lì è stato assorbito dal terreno. Nelle ore successive è stata segnalata dagli abitanti la contaminazione del pozzo dell’abitazione.

Sul posto sono intervenuti protezione civile del Comune, Arpat, Asl. Il sindaco firmerà un’ordinanza per vietare – in via cautelativa nell’attesa della definizione dell’area interessata dall’inquinamento – l’utilizzo dell’acqua a fini domestici in una zona di raggio variabile da 200 a 400 metri.

Si Ricorda che nell’art. 80 comma B del regolamento d’igiene del comune di Pistoia è scritto il divieto di transito in strade pubbliche con botte contenente le miscele pronte all’uso. Su tutto il territorio comunale i mezzi con le botti contenenti i prodotti fitosanitari, veicolano indisturbati, e non è un caso quello di via del Bollachione, è una normalità, per gli enti preposti al controllo.

In pochissimo tempo il contenuto sversato ha raggiunto la profondità di 20 metri, considerando concentrazione e quantità del prodotto è davvero sorprendente la velocità di propagazione nel terreno, tanto che viene spontanea una domanda: ma in 50 anni di trattamenti nel terreno di Pistoia cosa ci sarà? E forse sarà per questo che Arpat e Asl non fanno i dovuti controlli sui prodotti fitosanitari usati.

E sarà sempre per questo che nessuna istituzione preposta ed in primis il Sindaco non ha mai provveduto alla regolamentazione del settore del settore , come richiesto dai comitati cittadini in ottemperanza e recepimento al Dlgs n. 150 del 14 agosto 2012 (principio di precauzione) dove sono contenute norme di legge atte a impedire il verificarsi di episodi di inquinamento a carico dei cittadini.

Comitato San Rocco

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “sversamenti pericolosi. BOTTI CON DISERBANTI A “PISTOIA CAPITALE DELLA CULTURA”

Lascia un commento