mi spiace davvero. SINDACI CON SERI PROBLEMI: ANCHE SE LA PROCURA E GASPARI GLI HANNO DATO RAGIONE, BENESPERI DI AGRÙMIA È E RESTA UN PRIMO CITTADINO CALUNNIATORE E INADEGUATO ALLA CARICA

mi spiace davvero. SINDACI CON SERI PROBLEMI: ANCHE SE LA PROCURA E GASPARI GLI HANNO DATO RAGIONE, BENESPERI DI AGRÙMIA È E RESTA UN PRIMO CITTADINO CALUNNIATORE E INADEGUATO ALLA CARICA

Il problema della verità dei fatti, se per ragioni politiche si deve silurare Ottobre Rosso (in arte Linea Libera), non sfiora neppure la capa di chi ha messo mano o contribuito in qualche modo a sparare contro noi e il...
leggi di più
processo politico 8. PLATONE AVEVA L’ACCADEMIA, ARISTOTELE IL LICEO: PISTOIA PUÒ CONTARE SU PROCURA E AULA SIGNORELLI. L’AVVOCATA GIUNTI, IL RAGIONIER NON-DOTTOR PERROZZI CTU DEL TRIBUNALE E LE “FREGNACCE DI PESCINA”

processo politico 8. PLATONE AVEVA L’ACCADEMIA, ARISTOTELE IL LICEO: PISTOIA PUÒ CONTARE SU PROCURA E AULA SIGNORELLI. L’AVVOCATA GIUNTI, IL RAGIONIER NON-DOTTOR PERROZZI CTU DEL TRIBUNALE E LE “FREGNACCE DI PESCINA”

Non mi vergogno affatto di avere studiato nella scuola dei “sistemi gentiliani” dato che ho imparato a leggere, a scrivere e a fare di conto: non come tanti magistrati e avvocati di oggi. Lezioni sul reato di violenza privata Ma...
leggi di più
a onor del vero • 57. L’ITAGLIA SPIEGATA IN VIGNETTONI

a onor del vero • 57. L’ITAGLIA SPIEGATA IN VIGNETTONI

Quando ripenso a ciò che accade a Vanni Fucci City, che è stata anche capitale italiana della cultura (della reticenza…?) per volontà di Franceschini; quando mi torna in mente che Carlo Nordio insiste nel sottolineare che ai giudici va tolto...
leggi di più
a onor del vero • 39. L’ITAGLIA SPIEGATA IN VIGNETTONI

a onor del vero • 39. L’ITAGLIA SPIEGATA IN VIGNETTONI

Secondo l’uomo della strada, è consentito, sotto il profilo comportamentale e deontologico, che un avvocato possa agire con tanta supponente disinvoltura, indirizzando mail a magistrati poco prima della mezzanotte di un sabato 8 agosto, e con una sbrodolata...
leggi di più
elogio della follia. ERASMO AVEVA RAGIONE: STORIA DI UN PROCESSO COSTRUITO A TAVOLINO PER IMPEDIRE IL DIRITTO DI PAROLA E IMPORRE L’IDEOLOGIA DEL SILENZIO

elogio della follia. ERASMO AVEVA RAGIONE: STORIA DI UN PROCESSO COSTRUITO A TAVOLINO PER IMPEDIRE IL DIRITTO DI PAROLA E IMPORRE L’IDEOLOGIA DEL SILENZIO

Il pubblico ministero ha l’obbligo di esercitare l’azione penale, ma ha anche quello (358 cpp) di compiere «ogni attività necessaria ai fini indicati nell’articolo 326» senza omettere di svolgere «altresì accertamenti su fatti e circostanze a favore...
leggi di più