TAGETE, APPUNTAMENTI D’ARTE 2015

Appuntamenti d’arte
Appuntamenti d’arte

QUARRATA. Sono otto in tutto gli “Appuntamenti d’arte” organizzati per il periodo febbraio-giugno 2015 dall’associazione culturale Tagete di Quarrata. In particolare si tratta di sei visite guidate e di due gite. Quella delle visite guidate in compagnia degli operatori dell’associazione (tutti laureati in storia dell’arte) è oramai un appuntamento fisso dell’associazione presieduta da Chetti Barni e presente sul territorio quarratino dal lontano 1991.

Negli anni vi hanno partecipato centinaia di cittadini. Tagete – lo ricordiamo – sin dalla sua costituzione promuove lo studio, la ricerca, la valorizzazione e la salvaguardia del patrimonio storico, artistico, archeologico e delle tradizioni locali, con particolare attenzione al territorio toscano. Degni di nota sono i corsi di storia dell’arte e i cicli di conferenze che si sono avvicendati in questi anni. Ma particolarmente seguite sono state le visite guidate a musei, monumenti e città d’arte.

Ecco in breve sintesi gli appuntamenti previsti tra febbraio e giugno prossimo:

15 Febbraio visita a Palazzo Pretorio di Prato con ritrovo alle ore 15,30 in piazza del Comune a Prato: Il Palazzo della fine del Duecento era la sede comunale del tribunale, delle prigioni e delle magistrature. Dopo quasi vent’anni di chiusura, ha riaperto con un nuovo allestimento museale. Vi si ammira un patrimonio che va dal 300 all’800: Bernardo Daddi e Giovanni da Milano, Donatello, Filippo e Filippino Lippi, Alessandro Allori, e Bartolini.

8 Marzo., visita guidata alla chiesa di Santa Croce a Firenze (Ritrovo ore 15.00 di fronte alla Chiesa): La chiesa è una compresenza di opere di altissima qualità dal ‘300 all’800. Celebre per l’architettura e gli affreschi di Giotto, ma anche per l’eccezionale complesso di sepolture degli italiani illustri. Qui le tombe di Michelangelo e Galileo, il cenotafio di Dante, il monumento a Bruni di Rossellino: prototipo della tomba rinascimentale. E ancora, l’Annunciazione di Donatello, le cappelle di Michelozzo e Brunelleschi per i Medici e i Pazzi e il crocifisso di Cimabue.

22 Marzo, visita a Palazzo Davanzati e alla Chiesa di Santa Trinita a Firenze (Ritrovo ore 9.30 in P.za S. Trinita davanti alla chiesa): S. Trinita è uno dei primi modelli di gotico fiorentino e conserva gli straordinari affreschi di Ghirlandaio nella cappella Sassetti. Palazzo Davanzati, antica dimora trecentesca, fu acquistato nel 1904 dall’ antiquario Volpi, che lo inaugurò come Museo dell’antica casa fiorentina. Le sale, gli studioli, le camera con soffitti a travi a vista e decorazioni a finta tappezzeria, e le collezioni di sculture, dipinti, mobili, maioliche e merletti, sono testimonianza di un magnifico e singolare esempio di casa medievale.

12 Aprile, visita dedicato al Liberty” a Montecatini Terme con ritrovo alle ore 10.00 al Palazzo Comunale in via Verdi.: un itinerario di notevole interesse, alla scoperta di edifici e decorazioni in stile Liberty, lo stile che abbellisce gli edifici di tutta Europa tra la fine dell’800 e i primi anni del 900: la cosiddetta Art Nouveau. Per arricchire il nostro itinerario ci soffermeremo ad ammirare anche l’opera di Gaileo Chini, pittore e decoratore prediletto del re del Siam a Bangkok.

10 Maggio, visita al museo archeologico di Firenze con ritrovo alle ore 10 alla chiesa di Santissima Annunziata: uno dei più antichi musei archeologici d’ Italia. Fu inaugurato Vittorio Emanuele II nel 1870 e comprendeva le antichità etrusche, greche e romane delle collezioni medicee e lorenesi, alle quali si aggiunse la collezione egizia – la seconda più grande d’Italia –. Dopo il riordino del 2006, il museo mostra in tutto il loro splendore capolavori come la Chimera etrusca e il vaso François, oltre ai vari reperti romani e la splendida sezione egizia.

Il programma
Il programma

23 Maggio, visita alla mostra su Gherardo delle Notti presso gli Uffizi con ritrovo alle ore 15.00 alla porta 3 del museo: la mostra intitolata ‘Quadri bizzarrissimi e cene allegre’ è un percorso alla scoperta dell’artista della luce Gherardo delle Notti, maestro della scuola di Utrecht ed erede della luce di Caravaggio. La visita prosegue nel museo analizzando gli artisti spesso ignorati dall’itinerario canonico. Un tour per conoscere le opere del 600 esposte nelle cosiddette ‘sale gialle’, quelle meno battute dai turisti, ma contenenti dei veri tesori del XVII secolo, in particolar modo le opere di Caravaggio.

Nel programma sono inserite anche due gite: una di due giorni (25 e 26 aprile a Napoli) e l’altra (il 7 giugno) a Sovana e Pitigliano-le città del tufo.

L’associazione Tagete ha programmato un Sabato e una domenica nella capitale partenopea prevedendo visite al centro e ai suoi più importanti monumenti attraverso 20 secoli di storia: da Piazza Plebiscito al Maschio Angioino, fino a Castello dell’ Ovo. Nella due-giorni è prevista anche la visita al Museo di Capodimonte, per ammirare Caravaggio e Tiziano oltre ai maestri fiamminghi e spagnoli. Inoltre è in programma anche la visita alla suggestiva cappella di S. Severo dove si trova il Cristo velato di Sammartino. La gita include visite guidate, viaggio in pullman, sistemazione in Hotel con trattamento di mezza pensione, pranzo in ristorante il 2° giorno e assicurazione. La gita si svolgerà se sarà raggiunto un minimo di 45 partecipanti.

A giugno invece (con partenza alle ore 7) è prevista la visita alle città del tufo: “Pitigliano – si legge nel programma – è un dedalo di vicoli che si susseguono, dove ogni epoca ha lasciato un segno: etrusca, romana e medievale. Ogni popolo ha scavato il tufo creando una città sotto la città: cunicoli, pozzi, tombe, cantine, colombari. Testimonianze delle antiche civiltà che hanno abitato queste zone non sono presenti solo a Pitigliano ma in tutta la zona circostante, compresa Sovana. Questa si mostra come un suggestivo borgo dall’atmosfera ferma nel tempo e rappresenta un raro gioiello di urbanistica medievale. Dalla Rocca Aldobrandesca alla Cattedrale dei SS. Pietro e Paolo è racchiusa tra i simboli dei poteri che l’hanno governata”. Anche questa visita che comprende viaggio in pullman, visita guidata e assicurazione, si svolgerà con un minimo di 45 partecipanti.

Per info e contatti: tel. 334-8778007, e-mail infotagete@gmail.com. Per partecipare alle visite e alle gite è previsto un contributo, la prenotazione è obbligatoria ed è effettiva col versamento di un acconto. I soci in regola con l’iscrizione annuale avranno diritto di priorità sulle prenotazioni e di riduzioni sulle quote di partecipazione.

Come attività di segreteria nei giorni 21 febbraio; 7-21 marzo; 11 -18 aprile; 9 maggio dalle 10 alle 12 o su appuntamento, presso la Biblioteca di Quarrata, Piazza Fabbri, sarà possibile ritirare il materiale informativo e rinnovare la tessera socio.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento