TAGLI POSTE: PISTOIA CONTINUA LA SUA BATTAGLIA

Nuovi tagli alle poste
Nuovi tagli alle poste

PISTOIA. Dopo l’ennesima notizia che Poste Italiane continua – senza nessuna battuta di arresto – nel processo di chiusura degli sportelli postali, servizi pubblici essenziali, presenti nelle zone collinari, il Comune sente l’urgenza di tornare a ribadire, anche pubblicamente, la propria contrarietà al piano industriale di Poste, nel mentre prosegue, al fianco della popolazione locale, di molti altri comuni toscani e con il coordinamento della Regione Toscana, la battaglia per scongiurarne l’applicazione.

Il ricorso al Tribunale amministrativo regionale della Toscana, già presentato dai sindaci dei comuni toscani interessati dal piano di ridimensionamento dei presidi postali, è stato recentemente integrato con nuovi documenti e si attende la pronuncia del Tribunale amministrativo nei primi giorni di settembre.

Intanto il governatore della Toscana Enrico Rossi, facendosi portavoce delle istanze di tutti i territori, ha incontrato il sottosegretario al Ministero dello sviluppo economico con delega alle comunicazioni Antonello Giacomelli e a fine agosto incontrerà i vertici di Poste Italiane a Roma.

Palazzo Comunale di Pistoia
Palazzo Comunale di Pistoia

Amministrazioni e comitati non escludono inoltre la possibilità di attivare mobilitazioni pubbliche, con il coinvolgimento anche dei sindacati di categoria.

È continuo l’impegno per la tutela dei presidi postali, in contatto continuo con i comitati cittadini. A luglio l’amministrazione comunale ha preso parte all’incontro convocato dalla Presidenza della Regione Toscana, subito dopo la conferma da parte di Poste spa delle previsioni di chiusura.

Il 14 luglio l’amministrazione ha poi convocato un incontro al quale hanno partecipato tutti i comitati cittadini e il prefetto.

Dopo l’incontro di Rossi con Poste l’amministrazione convocherà di nuovo tutti i comitati (Proloco di Sammommé, Comitato di zona Le Grazie, Proloco di Cireglio, Coordinamento per la sicurezza delle Valli delle Buri, Comitato paesano di Iano, Centro sociale “Il Meo” di Villa di Baggio, Comitato paesano di Villa di Baggio, Proloco di Baggio e Comitato cittadino di Tobbiana – quest’ultimo del Comune di Montale) per aggiornarli e decidere le eventuali e necessarie nuove iniziative da intraprendere.

[puggelli – comune di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento