tana termini. “TROPPO COMODO NASCONDERSI DIETRO L’OPPOSIZIONE”

Vivarelli, Pit: “La maggioranza di San Marcello Piteglio non si nasconda dietro il dito per il disastro del vecchio impianto di compostaggio”
Carlo Vivarelli del Partito Indipendentista Toscano

SAN MARCELLO-PITEGLIO. Trovo irricevibili le dichiarazioni riguardo l’impianto di compostaggio e biogas progettato a Tana Termini, che ho letto sulla stampa di questi giorni.

Secondo la maggioranza, l’opposizione non avrebbe avanzato proposte riguardo un eventuale cambio di destinazione d’uso dell’area su cui sorgono i ruderi del vecchio impianto.

E che cosa dovevamo fare? Una mozione? Per farcela rigettare?

La maggioranza di San Marcello Piteglio non si nasconda dietro il dito per il disastro del vecchio impianto, e ammetta che i contatti per costruire il nuovo sono stati intrapresi, così come ammesso dalla Pistoia Compost, fin dal 2016.

Tana Termini, materiale stoccato sul piazzale

Il sottoscritto ribadisce comunque ciò che ha sempre sostenuto: che il vecchio impianto era una fogna che non ha mai prodotto un chilo di compost, e che consentire di costruire un nuovo impianto, molto più grande, era ed è una follia industriale ed un insulto politico alla bellezza della Val di Lima.

Sono altresì favorevole al cambio di destinazione d’uso, e non esiste un momento adatto a presentare la richiesta relativa, e il fatto che possano esserci delle penali non è un problema: del resto il Governo italiano, quello precedente, ci ha rubato 400.000 euro della fusione.

Nessuno ha minacciato il suicidio, che mi risulti. E la penale vera, decennale, è avere un impianto di compostaggio e biogas in una zona stupenda che deve essere destinata al turismo, alla cultura, alla bellezza.

Carlo Vivarelli
consigliere comunale di San Marcello Piteglio
del Partito Indipendentista Toscano

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email