TARIFFE PARCHEGGI DEI NUOVI OSPEDALI: SE NE PARLA A LUCCA

Caro parcheggio
Caro parcheggio

PISTOIA. Il Comune di Pistoia ha promosso un incontro per domani, venerdì 4 luglio, con i Comuni di Lucca, Prato e Massa per tornare a parlare delle tariffe applicate ai parcheggi dei nuovi ospedali. L’incontro si svolgerà alle 13 nel Palazzo comunale di Lucca.

Vi parteciperà l’assessore alla mobilità del Comune di Pistoia Mario Tuci, che ha convocato gli altri Comuni, insieme ai sindaci di Lucca Alessandro Tambellini, Prato Matteo Biffoni e Massa Alessandro Volpi. La riunione servirà a fare il punto su ciò che sta avvenendo nei tre parcheggi degli ospedali già aperti (Pistoia, Prato e Lucca) situazione che interesserà prossimamente anche Massa quando sarà aperto il quarto nosocomio toscano.

Gli amministratori chiederanno al gestore delle aree di sosta (Apcoa parking Italia per conto di Ge.Sat, concessionario del project financing dei 4 ospedali) di applicare tariffe socialmente sostenibili tenuto conto della funzione primaria svolta dall’ospedale. Oggetto di riflessione sarà anche l’attuale utilizzo dei parcheggi ospedalieri al momento già attivi che, come accade a Pistoia, rischiano di essere decisamente sottoutilizzati.

A Pistoia, prima città ad avere inaugurato l’ospedale, l’Amministrazione ha seguito costantemente e per prima la questione delle tariffe del parcheggio dell’ospedale San Jacopo opponendosi fin da subito alle proposte avanzate da Apcoa, perché ritenute tariffe troppo alte. Il Comune di Pistoia è infatti persuaso che si debba trovare un giusto equilibrio tra le legittime pretese dei privati e l’interesse collettivo con costi che tengano conto che chi usufruisce dell’area di sosta lo fa per motivi di salute, per lavoro o come volontari.

L’impegno dell’Amministrazione è sempre stato orientato a trovare un giusto equilibrio tra le legittime esigenze di ricavo dei privati, previste dal project financing, e il prioritario interesse pubblico a rendere accessibile a costi sostenibili i parcheggi delle nuove strutture, soprattutto in considerazione della funzione primaria svolta dall’ospedale.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento