taxi magico. “ZIA CATERINA” DIVENTA CITTADINA ONORARIA DI QUARRATA

Zia Caterina

QUARRATA. Già ambasciatrice toscana di solidarietà nel mondo (riconoscimento assegnatole a marzo dal consiglio regionale) a Caterina Bellandi, meglio conosciuta come “zia Caterina”, sarà insignita della cittadinanza onoraria di Quarrata. 

È la proposta che sarà avanzata stasera in consiglio comunale.

“Con il suo taxi e la sua allegria – ha detto il sindaco di Quarrata Marco Mazzanti – accompagna i bambini malati al Meyer donando loro un sorriso e alcuni momenti di gioia e spensieratezza”.

“Zia Caterina – spiega il sindaco — è da tempo un’amica di Quarrata e anche poco tempo fa era nella nostra piazza Risorgimento, ospite di alcune associazioni di volontariato del territorio. Con questo riconoscimento – conclude — vogliamo esprimerle il nostro ringraziamento per il suo impegno quotidiano, a sostegno dei bambini che si trovano ad attraversare momenti difficili della loro vita”.

Tassista da oltre 13 anni aveva ereditato la vettura – Milano 25 – dal compagno Stefano, morto di cancro ai polmoni, e di cui lui era entrato a sua volta in possesso dopo essersi preso cura fino alla fine della anziana madre della ex fidanzata morta di leucemia.

Un taxi che a Firenze e non solo è diventato un veicolo di amore ma anche un mezzo di cura per chi è triste, fragile e sofferente.

Lei, zia Caterina, con il suo abito sfoggiante, supercolorato e con il suo taxi, altrettanto particolare, pieno di pupazzi, è diventato un simbolo che contagia bambini e famiglie.

[Andrea Balli] 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento