telefonia di quinta generazione. A PISTOIA UN CONVEGNO SULLE IMPLICAZIONI SANITARIE

Domani in Sala Maggiore un convegno con la dottoressa Patrizia Gentilini e il professor Fausto Bersani. Invitati i sindaci e consiglieri dei comuni della Provincia
La locandina del convegno di domani

PISTOIA. 5G? Che cos’è il 5G? Pochi ne hanno sentito parlare, pochissimi lo sanno. A che serve? Farà bene, farà male, migliorerà la vita o la complicherà?

L’associazione Atto Primo Ambiente – Salute – Cultura sezione NO 5G Pistoia, nata pochi giorni fa e coinvolgente persone di vari comuni della nostra provincia, si è posta il fine di informarsi e informare sulle caratteristiche fisiche, mediche e sanitarie della telefonia di quinta generazione, chi abbia a cuore la priorità della serenità della propria vita e della salute.

La recente sentenza della Corte d’Appello di Torino che dichiara meno affidabili gli scienziati finanziati dalle compagnie telefoniche che gli scienziati indipendenti, getta un dubbio nella fiducia dei cittadini verso i recentissimi ritrovati tecnologici della digitalizzazione.

Che qualche ministro giudichi famoso internazionalmente l’Istituto Superiore di Sanità è accettabile, ma non che ignori, volutamente o meno, un’indiscutibile eccellenza italiana quale l’Istituto Ramazzini di Bologna con la sua direttrice Fiorella Belpoggi, insieme ad altri scienziati indipendenti italiani di fama internazionale tanto quanto l’Istisan.

L’Associazione Atto Primo- Ambiente – Salute – Cultura offre un mezzo pomeriggio di informazione piacevole e gratuita domani sabato 18 Gennaio, dalle 16,00 alle 19,00 presso la Sala Maggiore del Palazzo Comunale, con due relatori di fama nazionale e internazionale, La Dr.ssa Patrizia Gentilini e il prof. Fausto Bersani sul tema della funzionalità del 5G e delle implicazioni sanitarie per grandi e, soprattutto, per piccini.

A buon intenditor poche parole

Atto Primo No 5G Pistoia — Anna Biancalani

 

L’INVITO AI SINDACI DEI COMUNI DELLA PROVINCIA DI PISTOIA

Gentile Sindaco del Comune di

Il comitato di cittadini  “NO 5G PISTOIA” e provincia, nato per studiare, capire e diffondere le informazioni sulla quinta generazione della telefonia mobile 5G, ha il piacere di invitarLa a partecipare (e a intervenire se lo desidera) al convegno organizzato da questo comitato, con due scienziati indipendenti e noti,  al Palazzo Comunale di Pistoia per il 18 Gennaio p.v., dalle ore 16,00 alle 19,00, come da volantino allegato.

Il logo del comitato pistoiese contro il 5G

I motivi per cui dovrebbe partecipare sono:

  • la Sua responsabilità personale nella tutela e garanzia della salute pubblica che sarà sicuramente citata e messa in gioco qualora qualcuno del suo Comune dovesse subire conseguenze perniciose per la salute a causa dell’elettromagnetismo, conseguenze che moltissimi studi indipendenti tendono a dimostrare, come per esempio i prestigiosi Istituto Ramazzini di Bologna e il National Toxicoloy Programm degli USA;
  • e la necessità, non solo l’utilità, che anche il sindaco sia informato, almeno quanto i suoi cittadini più attivi, sulle caratteristiche negative del 5G, per non apparire incompetente e inefficiente di fronte a interrogazioni di vario tipo e a eventuali contestazioni o ricorsi legali per il suo operato o per le sue omissioni.

Nessuna compagnia assicurativa, a partire dagli anni ’80 del secolo precedente, ha accettato di risarcire i danni alla salute derivanti dall’esposizione alle onde elettromagnetiche. E questo ci pare assai significativo.

Il presente invito si intende esteso anche a tutti i componenti del Consiglio Comunale.

Cordiali saluti dal Comitato NO 5G Pistoia e provincia

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email