TEMPO REALE. COMUNITÀ MONTANA, UN PROCESSO A PEZZI E BOCCONI?

Palazzo del Tribunale
Palazzo del Tribunale

PISTOIA. Stamani presso il Tribunale di Pistoia, aula del giudice per l’udienza preliminare, alle 11, p.m. il dott. Boccia, ci sarà la probabile incriminazione per il revisore dei conti della ex Comunità Montana, Michelotti, indagato in concorso con Giuliano Sichi per abuso di ufficio.

Il tutto dovrebbe riguardare la violazione di alcune delibere di nomina dello stesso revisore, che avrebbe percepito somme superiori al dovuto per la carica ricoperta, nel periodo dal 2006 al 2011. Si parla di oltre 9.000 € a fronte di poco più dei 5.000 spettanti.

Il processo contro l’ex economo della Comunità Montana si va dunque spezzettando in più tronconi ai quali poi dovrebbe aggiungersi un altro filone relativo a altri revisori dei conti e funzionari della Caripit, che fungeva da istituto cassiere della Comunità.

Il Comitato Recupero Ammanco dinanzi al Tribunale di Pistoia
Il Comitato Recupero Ammanco al Tribunale di Pistoia

Resta ancora nel limbo delle probabili indagini giudiziarie l’esposto-denuncia inviato in procura dal Comitato Recupero Ammanco in Comunità Montana, atto con il quale si chiedeva di indagare su eventuali omissioni da parte di ignoti con un ben preciso riferimento ai politici che, al momento, sembrerebbero non dover avere alcun problema.

Insomma, la platea dei probabili responsabili del disastro potrebbe allargarsi, ma l’unica cosa che salta agli occhi è che il processo principe, quello contro l’ex economo, si sta spezzettando in troppe altre direzioni.

Lo spezzatino è servito? Cui prodest?

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

2 thoughts on “TEMPO REALE. COMUNITÀ MONTANA, UN PROCESSO A PEZZI E BOCCONI?

Lascia un commento