terme di montecatini. «QUESTO SCANDALO DEVE FINIRE»

Una lettera di denunce, spedita a tutta la stampa locale, che invoca l’intervento della Procura e della Corte dei Conti
Terme di Montecatini
Terme di Montecatini

PISTOIA-MONTECATINI. Ieri pomeriggio abbiamo trovato, nella nostra cassetta postale, la lettera di cui riportiamo il testo.

È senza nome, ma lancia accuse a nostro avviso molto gravi e inquietanti. Ed è stata spedita a tutta la stampa locale, come si può vedere dal pdf.

La proponiamo comunque a nostri lettori e alle autorità per i provvedimenti del caso.

Ecco il testo:

Questa è la notizia che trapela da tempo e che sembra proprio essere vera.

La Regione Toscana chiede 300mila € alle Terme e per ottenere la restituzione delle somme si è affidata ad Equitalia.

Equitalia
La Regione si è rivolta a Equitalia?

Ma il socio Regione non doveva investire nell’azienda e finire le Leopoldine? Ed il socio Comune non dice niente?

Continui soprusi e umiliazioni verso il personale dipendente trattato in maniera indecorosa.

Continui incarichi a professionisti ed aziende pisane a discapito del tessuto economico della zona che subisce un grave danno. Continui trattamenti di “favore” verso aziende che lavorano a Casciana tanto pagano i montecatinesi.

Vogliamo parlare di Falzone e del suo incarico di €. 10mila per un mese di lavoro?

Ma le Terme non sono una azienda pubblica?

La Corte dei Conti è informata di cosa sta accadendo nella principale azienda di Montecatini dove Brogioni e Ventura mai presenti in Azienda riscuotono 100mila (euro) all’anno e stanno facendo di tutto per distruggere l’azienda?

Corte dei Conti
La Corte dei Conti è informata?

Ma per Ventura ed amici non esistono i concorsi pubblici? Non esiste le legge sull’incompatibilità?

Si parla di licenziare dipendenti che guadagnano 1.500,00 € al mese e che hanno famiglie da mantenere, ma i 4000,00 euro al mese per un consulente mai presente in azienda e che dà incarichi su incarichi ad amici pisani invece vanno bene?

Non è che la volontà è distruggere la principale azienda termale di Montecatini a favore di un’altra azienda termale toscana?

Questo scandalo deve finire e se il consenso popolare-politica non rimedieranno all’attuale disastro che stanno facendo Ventura-Brogioni allora sarà l’autorità giudiziaria con conseguenze in quel caso inevitabili anche sui soci.

Grazie Ventura

Un cittadino

[lettera senza firma]

Scarica e vedi: La lettera sulle Terme

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento