terme leopoldine. CASAPOUND: «NO ALLA VENDITA, SÌ ALLA RIQUALIFICAZIONE»

Le terme leopoldine
Le terme leopoldine

MONTECATINI. “No alla vendita. Riqualificazione e rilancio subito!”. Questo lo striscione apparso davanti lo stabilimento delle Leopoldine dopo l’annuncio della vendita dello stabile a privati”.

“È inaccettabile che beni pubblici che hanno fatto la storia della città – spiega Andrea Buonamici, portavoce di CasaPound per l’area est della Valdinievole – siano venduti a privati a causa dell’incapacità delle amministrazioni comunali e della giunta regionale”.

“Il turismo termale non si rilancia tenendo gli stabili in stato di abbandono e sperando che i turisti si accontentino dei pochi e antiquati servizi rimasti, ma riqualificando le aree che hanno fatto grande questa città, organizzando eventi di richiamo stagionali ed avviando nelle scuole una sensibilizzazione alla cultura del benessere termale tramite percorsi nelle strutture cittadine”.

[casapound valdinievole]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento