THE FLEXX, CONTRO TRENTO VIETATI PASSI FALSI

operazioni di mercato?
Operazioni di mercato?

PISTOIA. Scrivo dalle segrete stanze dove circolano le più qualificate voci di mercato del Pistoia Basket, ovvero dall’Alibabar il bar del palazzetto. Sono venuto qui perché prendo molto seriamente il compito di dare informazioni credibili, pertanto reputo inutile aspettare l’ufficialità delle comunicazioni in sala stampa o via comunicato sul sito del Pistoia Basket. Volete notizie fresche? Tra quelle un tanto al chilo, qualcosa di vero qui viene sempre fuori.

Davvero pensate che oggi abbia voglia di scrivere di Roberts, quando il nome di questo giocatore circola da almeno una settimana prima che sul sito ne sia stato ufficializzato l’ingaggio? Cosa dovrei tirare fuori dal cilindro per rendere appetibile questo pezzo? Forse il numero di scarpe? Il colore delle mutande? Il disco preferito?

Chissà, qualcuno potrebbe voler sapere se l’eventuale fidanzata sarà un piacere per gli occhi oppure se il buon Chris ci deluderà prima ancora di scendere in campo. Francamente, ho poca voglia di cercare effetti speciali, quelli sono riservati al giorno in cui decideremo di ingaggiare Laudoni e la splendida Vignali tornerà a deliziare la tribuna del PalaCarrara.

Seriamente, c’è qualcosa che almeno uno dei miei venticinque lettori non sa sul giocatore? Avete una curiosità? Quasi quasi apro una casella di posta elettronica o un numero di cellulare dedicati, vediamo dopo chi la cura e chi risponde alle domande degli appassionati.

Nel frattempo potrei seguire un consiglio intelligente e scrivere dei problemi di Trento oppure – perché no? – proporre un’analisi dettagliata dei miglioramenti difensivi di Milano, bene o male contro Repesa ci giochiamo la prossima trasferta e la cosa potrebbe avere anche un senso.

Chris Roberts [Basketinside.com]
Chris Roberts [Basketinside.com]
In realtà sarà meglio lasciar perdere quest’ironia amarognola su alcune bocche che non riescono a stare zitte e dedicare tre pensieri a Buscaglia e soci. C’è poco da girarci intorno, cari amici, quella di domenica sarà già una partita delicatissima, certamente alla portata ma complicata dal fatto che non possiamo nemmeno immaginarci di perdere. Son sincero, se non fosse arrivato nemmeno Roberts mi sarebbe stato difficile scrivere senza scagliarmi contro il direttore sportivo e lo staff tecnico.

Sia chiaro, Chris non ha la bacchetta magica, non è un fenomeno, a voler dire le cose come stanno rappresenta, di fatto, uno scarto della serie minore, pertanto non è sufficiente a far evaporare quel tot di preoccupazione strisciante che viene spontanea guardando la classifica.

Lo abbiamo detto tutti, il livello tecnico è oggettivamente scarso, ma le squadre di bassa classifica sembrano più organizzate e pronte rispetto alle stagioni passate, all’ottava di campionato non si vedono squadre materasso all’orizzonte che ti possano far dormire tranquillo.

Anzi, a volerla dire tutta sono proprio le dinamiche di campionato che lasciano perplessi. Brescia doveva essere poca cosa, ma non ha problemi a segnare più di 90 punti fuori casa. Si mormorava di difficoltà di Caserta, almeno fino a qualche settimana fa, ma i ragazzacci di Sandrokan viaggiano a mille e si tengono cari un bel bottino di punti che, se sicuramente a maggio non varrà l’attuale quarto posto, saprà rendere meno turbolenti i sonni dei tifosi bianconeri nei prossimi mesi.

Pancotto ed Harris [dalla pagina facebook Vanoli]
Pancotto e Harris [dalla pagina facebook Vanoli]
Vi prego, non segnalatemi Cremona. La squadra di Cesare è già tornata sul mercato, domenica probabilmente perde contro Milano ma prima o poi aggiusta la mira. Tra l’altro, ha comunque un bel + 20 da spendere in ottica scontri diretti, non proprio una banalità.

Vi è di più. Nessuno può seriamente pensare che la Reyer Venezia vista domenica sera, piuttosto che la Dinamo Sassari della settimana scorsa, saranno le stesse al girone di ritorno. Anche se l’assegnazione dello scudetto non sembra poter essere messo in discussione, dal secondo posto al settimo-ottavo sarà battaglia a colpi di mercato, fatti a prezzi più abbordabili di quelli che sono fino ad oggi circolati. Pertanto, come spesso capita, nel girone di ritorno sarà nettamente più complicato fare punti.

Non resta che sperare, fiduciosi. Abbiamo un coach che, anche a Venezia, fino a che i ragazzi hanno avuto benzina è riuscito ad arrivare sul + 13 con due soli americani a referto, domenica prossima con l’innesto di Roberts ed il rientro di Boothe sarà un’altra musica. Dopo Milano, poi, saremo rafforzati da un nuovo innesto. Ci vuole fiducia, via. Forza ragazzi.

[Luca Cipriani]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento