tonno insuperabile. TOSCANA: USL «NO BADGE, NO PARTY»

Daniela Ponticelli, responsabile ufficio stampa Asl Toscana Centro

 

PISTOIA. Non sappiamo che cosa abbia pensato la signora Daniela Ponticelli quando ha saputo che, nella Direzione di via S. Pertini 5 a Pistoia, suo tempio e rifugio, è stato tenuto il party per il saluto al dirigente Giuseppe Nottoli, felicemente pensionato.

Ci dicono, però, che sarebbe andata su “tutte le furie”: forse anche lei ha assaggiato le tartine salate e i bigné ripieni al cioccolato che hanno deliziato i presenti in festa?

Dunque, nella numerosa schiera dei partecipanti, chi c’era? Le telecamere del sistema di video sorveglianza hanno funzionato a dovere o no?

Chissà se i badge elettronici sono stati strisciati: anche a Pistoia – come nel resto del mondo – dovrebbe valere il criterio “no badge, no party”. Ma l’Usl è sempre stata un’isola felice e qualche eccezione è pur giustificata: e poi era anche venerdì; la mente già volava altrove!

La responsabile dell’ufficio stampa non deve irritarsi con noi, giornalisti perseguitati e con le “toppe al culo” che amano il loro lavoro fatto “a gratis”. Lei è ben pagata per ciò che fa e che ha sempre fatto: scrivere non solo per informare, ma anche per scrivere dalla parte della direzione azendale, magari anche sorvegliando che i dipendenti dell’azienda che l’ha assunta non esprimano liberamente le proprie opinioni; quelle che tutti i cittadini normali possono esternare tranne i servi della gleba della Saccardi. E attenzione: non stiamo parlando a vanvera, ma a ragion veduta e con carte alla mano…

Mary Poppins: il vento sta cambiabdo?

Mary Poppins però diceva che alla fine il vento cambia e certe sicurezze potrebbero venire a mancare: c’è sempre un 14 luglio per i sanculotti dell’Asl sotto sorveglianza da parte dell’ufficio stampa. Perfino per i peccatori e i ladroni si prevede una redenzione: anche nella chiesa comunista di Bergoglio.

Il grande capo Paolo Morello Marchese che ne pensa? Ha disposto una verifica da parte della commissione disciplinare per riscontrare il “riscontrabile”? O ha deciso di non vedere? Non ci vuole molto: basta farsi dare i tabulati e chiedere al Nottoli chi c’era alla festa.

O dobbiamo farlo noi?

Alessandro Romiti
[alessandroromiti@linealibera.info]


In Toscana funziona così

 

PD, PANE OLIO E SARDINE

 

Sui dipendenti sotto sorveglianza speciale da parte dell’Usl Toscana Centro, anche in fatti ed eventi della loro vita privata di comuni cittadini, torneremo con calma fra qualche tempo.

Certe situazioni – nella Regione della libertà, della democrazia e del Bella ciaone! come la Toscana di Rossi – meritano un esame e un approfondimento pubblico da parte della stampa libera, pur con tutti i rischi di querele e aggressioni di vario tipo chiaramente finalizzati a tapparci la bocca se non ci chiniamo al potere.

Sarà interessante raccontare anche ai “focati” compagni democratici filomattarelliani – che amano la Costituzione e pisciano in testa a Salvini, con il «coglioncino» a collo alto, e alla Meloni – che il “sistema Toscana” è così ben radicato, congegnato, unto e funzionante, da rendersi insuPerabile come il tonno: 170 grammi Di bontà in olio di oliva…

Nel PoDere del Chianti stiamo vivendo come nel glorioso ventennio: sempre con la tessera in mano e ti danno Pane e sarDine. 

e.b.
[direttore@linealibera.info]


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “tonno insuperabile. TOSCANA: USL «NO BADGE, NO PARTY»

Comments are closed.