TORNA “L’ANNO CHE VERRÀ: I LIBRI CHE LEGGEREMO – 2019”

La Biblioteca San Giorgio di Pistoia

PISTOIA. Dal 24 al 27 ottobre prossimo alla biblioteca San Giorgio di Pistoia torna “L’anno che verrà: i libri che leggeremo- 2019”. Il Festival è organizzato dalla Biblioteca San Giorgio, Comune di Pistoia. In collaborazione e con il sostegno di Di lavoro, leggo/NNE, Libreria Diari di Bordo di Parma, Premio Letterario Internazionale Ceppo Pistoia, Scuola del Libro/SUR, The FLR – The Florentine Literary Review , Unicoop Firenze, Vannucci Piante Pistoia. Insieme all’Agenzia letteraria Kalama, MalaTesta, Piergiorgio Nicolazzini Literary Agency.

Il curatore del festival è Martino Baldi (Biblioteca San Giorgio). Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito, ad eccezione dei corsi di formazione, per cui è prevista una quota di iscrizione. Il programma non è ancora definito del tutto. Oltre ad alcuni corsi di formazione ci saranno presentazioni di libri, incontri con gli autori, incontri di scouting con editori e agenti letterari, concerti e molto altro. Venerdì 25 ottobre in apertura del festival nella sala Maggiore del palazzo comunale di Pistoia ci sarà la lectio magistralis di Marco Mavaldi su “I ferri del pensiero”.

“Tutti noi sappiamo montare un mobile dell’Ikea, da soli, se abbiamo gli strumenti giusti. Ma se ci chiedessero di fabbricarci da soli un cacciavite a stella, saremmo nei guai; e montare un mobile avendo come unico strumento un paio di pinzette sarebbe un casino. Mi piacerebbe qui parlare di come leggere aiuti a costruirsi nel proprio cervello non tanto le soluzioni ai problemi della vita, quanto gli strumenti per affrontarla, e soprattutto come sceglierli”.

Sabato 26 ottobre all’Auditorium Terzani presso la Biblioteca San Giorgio si terrà “I libri che leggeremo”

La biblioteca San Giorgio

Alle ore 15.30 il programma prevede “Il racconto che verrà. Riflessioni sullo stato della narrazione breve” (in collaborazione con il Premio Letterario internazionale Ceppo Pistoia) con Benedetta Centovalli (editor e agente letterario), Stefano Friani (Racconti), Giulia Ichino (editor Giunti Bompiani), Luca Ricci (scrittore, Premio Ceppo Selezione Racconto 2018) e Vanni Santoni (editor e scrittore) e dalle 16.30 alle 18,30 incontri con gli editori Einaudi (Andrea Pomella, autore, con Dalia Oggero, editor), Feltrinelli (Arianna Cecconi, autrice, con Laura Cerutti, editor), Garzanti (Romina Casagrande, autrice, con Elisabetta Migliavada, editor), Giunti Bompiani (Igiaba Scego, autrice, con Giulia Ichino, editor), HarperCollins (Antonella Lattanzi, autrice, con Carlo Carabba, editor), Mondadori (Fabio Genovesi, autore, con Giovanni Francesio, editor). Moderatori: Gianni Montieri (poeta e critico letterario), Vanni Santoni e Anna Toscano (poetessa e critico letterario).

La sera per “Parole e musica” la galleria centrale della biblioteca ospiterà alle ore 21.15 “Dai La Crus a La mia generazione. La musica, le parole e le letture di Mauro Ermanno Giovanardi” (conversazione con Fulvio Paloscia, La Repubblica) e a seguire il concerto di Mauro Ermanno Giovanardi

Il programma di domenica 27 ottobre prevede poi alle ore 10.00 Il libro che viene da lontano con le anteprime di letteratura sudamericana. con Marco Cassini (direttore editoriale, Sur), Marino Magliani (editor e traduttore, Arkadia, Miraggi e Exòrma) e Annalisa Proietti (direttore editoriale, Gran Via) e alle ore 11.30 l’ Incontro con lo scrittore argentino Rodrigo Fresán (Premio Roger Callois 2017) con la presentazione in anteprima nazionale del libro La parte inventata di Rodrigo Fresán (Liberaria, 2019) – con Giorgia Antonelli, Alessandro Raveggi (editor, Liberaria), Gianni Montieri e Vanni Santoni e dalle 12,30 alle 18 incontri con gli editori E/O (Laura Mancini con Claudio Ceciarelli), Hacca (Alberto Albertini con Francesca Chiappa), Il Saggiatore (Lorenzo Alunni, autore, con Damiano Scaramella, editor), Minimum Fax (Marta Zura-Puntaroni, autrice, con Alessandro Gazoia, editor), NN (Anna Siccardi, autore, con Eugenia Dubini, direttore editoriale), Giulio Perrone (Ilaria Palomba, autrice, con Mariacarmela Leto, direttrice editoriale), Tunué (Graziano Graziani, autore, con Vanni Santoni, editor), Voland (Demetrio Paolin, autore, con Daniela Di Sora, direttore editoriale).

Alle ore 18.00 Incontro con Emons Audiolibri, con Sergio Polimene (direttore editoriale) e Flavia Gentili (direttore di produzione) con la presenza di Neri Marcoré che legge Gianni Rodari.

Da giovedì 24 a sabato 26 ottobre la Sala Corsi ospiterà:

  • Imparare a leggere, imparare a scrivere (corsi di formazione)
  • Avere una storia – Un corso di scrittura di Giorgio Vasta (a cura di Scuola del libro)
  • Leggere per gli altri. Come parlare e scrivere di libri, tra schede, consigli di lettura e recensioni con Chiara Beretta Mazzotta e Sara Sullam (a cura di Di lavoro, leggo)

Gli eventi sono tutti a ingresso gratuito, ad eccezione dei corsi di formazione, per cui è prevista una quota di iscrizione.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email