torrente ombrone. TOLTO L’ULTIMO TELONE BIANCO DALL’ARGINE IN QUERCIOLA

Stanno procedendo come da programma anche i lavori sugli argini del torrente Stella. Il sopralluogo di Legambiente Quarrata
Sull’argine del torrente Ombrone a Caserana

QUARRATA. L’ultimo telone bianco collocato finora sullo scascio dell’argine del torrente Ombrone in località La Querciola in destra idraulica è stato tolto.

La stessa cosa sta avvenendo anche sul torrente Stella in sinistra idraulica sempre sul territorio del comune di Quarrata anche se in questo caso il lavoro appare più complicato e saranno necessari ulteriori interventi.

Intanto è stato ripristinata la frana in località Molin Nuovo. Comunque sia il lavoro prosegue inarrestabile con l’obiettivo di risanare tutto il tratto dell’argine in sinistra idraulica (lato Olmi – Casini) tra la frazione di Valenzatico e la frazione di Catena.

I lavori di manutenzione straordinaria realizzati dal Genio Civile con il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno in stretta collaborazione con il Comune di Quarrata — utilizzando somme in economia derivanti da lavori programmati e finanziati— ha permesso di raggiungere tale risultato.

Manetti sotto l’argine in destra idraulica in località Querciola

“Senza dubbio – spiega Daniele Manetti che nei giorni scorsi ha effettuato un sopralluogo insieme al vicesindaco di Quarrata Gabriele Romiti, a Fausto Dalì e Franca Caramelli (soci di Legambiente Quarrata) — è grazie alla sinergia partecipata e collaborativa con i vari enti che siamo riusciti nei tempi stabiliti a vedere risolti alcuni tra i problemi riguardanti il rischio idrogeologico. Alla fine il gioco di squadra con tutti gli enti preposti paga e si ottengono ottimi risultati”.

“Nonostante ciò — continua il presidente di Legambiente Quarrata — Il lavoro per mettere in sicurezza la piana quarratina dal rischio idrogeologico è ancora lungo e complicato e riguarda il deflusso sia delle acque alte, sia delle acque basse provenienti dal comune di Pistoia, una manutenzione capillare e programmata dei nostri torrenti e fossi minori con sincronizzazione delle casse d’espansione per le acque alte e acque basse e un piano idrovore ufficializzato e in grado gestire le acque alluvionali in modo preventivo e non di emergenza. In passato come Legambiente siamo andati a caccia dei teloni da togliere dagli argini. Adesso possiamo dire di esserci riusciti”.

Il 13 settembre scorso il Genio Civile Valdarno Centrale ha consegnato alcuni lavori riguardanti il territorio del comune di Quarrata.

Si lavora anche sul torrente Stella a Molin Nuovo

Nell’agosto scorso era stata firmata la convenzione integrativa rispetto a quella nota stipulata nel 2016 fra Genio Civile Valdarno Centrale e Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno dove venivano trasferite, dalla Regione al Consorzio, le risorse derivanti dalle economie risultanti a seguito della realizzazione degli interventi di “Manutenzione Straordinaria del 2016”.

Il finanziamento è così ripartito: 70% Regione Toscana e 30% Consorzio.

Degli interventi finanziati da dette economie fa parte anche la “Manutenzione e consolidamento dei corpi arginali dei torrente Stella in loc. Ponte alla Catena, Fosso Quadrelli in loc. Molin Nuovo e Torrente Ombrone in località. La Querciola con realizzazione di scogliere fluviali in massi ciclopici” per un importo di perizia di €.470.000,00 di cui €. 369.000,00 di lavori.

Il progetto e la Direzione Lavori è del Genio Civile Valdarno Centrale mentre la Stazione Appaltante è il Consorzio di Bonifica 3 Medio Valdarno.

L’intervento ha avuto inizio il 13 settembre 2017 e si dovrà concludere entro giugno 2018.

I lavori si dividono in più fasi:

  • la prima (oggi in corso) prevede l’intervento sul Torrente Stella mediante la realizzazione di scogliera in massi ciclopici, ricostruzione del corpo arginale in frana per un tratto di circa 80 mt. in sinistra idraulica a valle del Ponte alla Catena.
  • la seconda fase prevede la ricostruzione dell’arginaura del Torrente Ombrone con la riprofilatura e scogliera in massi ciclopici e la ripresa di alcuni scasci del Fosso Quadrelli a valle delle portelle del Molin Nuovo.

[Andrea Balli]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento