TRAFFICO ILLECITO DI RIFIUTI SCOPERTO GRAZIE ALL’INCIDENTE STRADALE

L’autocarro posto sotto sequestro (da Notizie di Prato)

PRATO. Un traffico illecito di rifiuti speciali è stato scoperto grazie all’incidente stradale in cui è rimasto coinvolto un autocarro guidato da un cittadino marocchino di 42 anni, residente a Firenze. Il sinistro, sul quale sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale per i rilievi del caso, è avvenuto stamani all’incrocio tra via Paronese e via Sedici Aprile.

La pattuglia della Municipale, insospettita dalla natura del carico di materiale ferroso presente sul pianale posteriore del mezzo, ha accompagnato l’autocarro presso il Comando per gli accertamenti specialistici da parte del Nucleo di Polizia Ambientale.

Dalle verifiche è emerso che si trattava di un trasporto illecito di rifiuti speciali. I conducente, nonché proprietario del veicolo, titolare di una ditta di svuota cantine, solai e garage, ha riferito di raccogliere abitudinariamente gli scarti per le vie della città ma non è stato in grado di esibire alcuna documentazione, quali formulari e iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, che attestassero al regolarità dell’attività svolta.

 

Sul pianale erano presenti vari rifiuti ferrosi in evidente stato di disuso e parzialmente arrugginiti, nonchè apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso (RAEE).

Il mezzo ed il carico sono stati pertanto sottoposti a sequestro finalizzato alla successiva confisca e l’uomo è stato denunciato per gestione illecita di rifiuti, per la quale è prevista la pena dell’arresto da 6 mesi a 2 anni e l’ammenda da 2.600 ad 26.000 euro.

[comune di prato] 

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento