trasparenze (negate). ANCORA CHIUSA NEL CASSETTO LA RELAZIONE

Vittorio De Cristofaro

PISTOIA. Non si placa la polemica sull’oscuramento degli atti pubblici negati ai cittadini e ai commissari nelle Commissioni Istituzionali congiunte del 18 Gennaio e 27 Settembre.

Un atto di arroganza politica istituzionale – ci riferisce Paola Gelli – che non sarà lasciata correre impunemente ai Sindaci Betti e Mangoni.

Il primo ebbe a pubblicare la relazione di Arpat sul blocco del 2015, tre giorni dopo la conclusione della commissione ambiente congiunta, tenuta il 18 Gennaio, impedendo di fatto la discussione nel merito; il secondo ha omesso la consegna della relazione Desmos ai commissari di Agliana nella sessione del 27 Settembre, impedendo anche lì la consultazione del documento e la trattazione di merito.

L’attestazione di deposito

La patata bollente è ora nelle mani della Prefettura, ed esattamente del Dott. Vittorio De Cristofaro che cura le competenze per gli enti locali.

La Prefettura, dovrà dire chi non ha fatto, ovvero non ha ottemperato e quali sanzioni sono da comminarsi, fatta certa la prosecuzione dell’illecito, reiterato nel tempo con il silenzio del Segretario Generale, astenutasi in entrambi i casi.                                                          .

La presidente del comitato per la chiusura dell’Inceneritore di Montale Gelli, osserva, con indignazione, che anche dopo la risposta del difensore civico regionale Lucia Franchini, nessuna ri-pubblicazione è stata fatta dal Sindaco Betti, in spregio alla esigenza di trasparenza e correttezza della comunicazione nei confronti dei cittadini.

Gelli, chiede una audizione alla Prefettura per esplicitare nei dettagli le numerose violazioni al Tuel (Testo Unico Enti Locali) e al Foia (Freedom of Information Act) che sono condotte con metodi erdoganiani dai due sindaci piddìni.

Dalla Prefettura, le segretarie della sezione Enti Locali ci informano, del loro interessamento attivo e assicurano che, il Prefetto Angelo Ciuni, attende la raccolta degli atti per le valutazioni conseguenti.

Scarica la lettera del Prefetto al Comitato.

[Alessandro Romiti]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento