trasporti. VIA LIBERA AL PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL’AEROPORTO

La decisione definitiva dopo tre rinvii e 4 sedute, è stata presa oggi al ministero dei trasporti dalla conferenza dei Servizi. Contrari i comuni della provincia di Prato
Il post di Nardella

ROMA. [a,b.] A Roma presso la sede del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti la conferenza dei servizi ha dato stamani il via libera alla realizzazione del nuovo aeroporto di Firenze.

Sono stati necessari tre rinvii e ben quattro sedute prima della approvazione del masterplan. Alla conferenza hanno preso parte il presidente della Toscana Enrico Rossi, l’assessore regionale alle infrastrutture Vincenzo Ceccarelli, il sindaco di Firenze Dario Nardella, il presidente di Toscana Aeroporti Marco Carrai e il vicepresidente esecutivo Roberto Naldi oltre a rappresentanti di tutti gli enti pubblici e delle società interessate. Hanno confermato il voto contrario i Comuni della Piana fiorentina, Sesto in primis, e del pratese.

Favorevoli invece Firenze, Signa e Lastra a Signa e gli enti statali e locali interessati a vario titolo dal progetto.

È stato il sindaco di Firenze Dario Nardella con una propria nota a lanciare la notizia della intesa raggiunta tra Stato e Regione:

“Ci siamo. Finalmente la conferenza dei servizi ha approvato il masterplan dell’Aeroporto di Firenze. È un traguardo straordinario al quale siamo arrivati solo grazie alla tenacia e alla determinazione di molti di noi. Ringrazio tutta la città che mi ha incoraggiato e sostenuto nel portare avanti le nostre ragioni a favore di un progetto di ampliamento che porterà più di mille nuovi posti di lavoro e nuove opportunità di crescita per Firenze e la Toscana e risolverà i problemi annosi che affliggono i cittadini di Brozzi, Quaracchi e Peretola.

La strada è segnata: la Toscana avrà finalmente un sistema aeroportuale all’altezza grazie all’integrazione degli scali di Pisa e Firenze, contro ogni ottuso campanilismo e contro ogni tentativo di bloccare lo sviluppo per motivi politici”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT09G0626013807100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email