TRENTA ANNI DELLA PROVINCIA, IL CALENDARIO DELLE INIZIATIVE

Si racconterà l’ente, la sua storia e la prospettiva futura, oltre ad approfondire alcune delle tematiche legate al ruolo rivestito dalla Provincia

Il calendario delle iniziative

PRATO. Quest’anno la Provincia di Prato ha compiuto trent’anni. Istituito il 16 aprile 1992, l’ente ha avuto modo per vent’anni di dimostrare la propria utilità, con il conseguimento di importanti risultati sul fronte dell’istruzione, delle infrastrutture, della riqualificazione di luoghi storici e rappresentativi del territorio.

Fra le altre opere, si sottolineano i restauri delle Scuderie Medicee di Poggio a Caiano nel 2000, della Rocca di Cerbaia nel 2007, della villa Il Mulinaccio nel 2008, della Badia di Vaiano nel 2013.

A questi si aggiungono interventi importanti per l’edilizia scolastica, a partire dal polo scolastico di San Giusto e fino agli interventi in atto attualmente per la riqualificazione ed il rinnovamento degli istituti, oltre ad opere in ambito sociale come l’apertura del Centro per l’impiego e i numerosi interventi per la realizzazione e manutenzione della rete viaria su tutto il territorio.

“L’ente subì una brusca frenata nel 2014 a causa della legge Delrio – afferma il presidente Francesco Puggelli – ma non ha perso del tutto la sua utilità. Il lavoro degli ultimi anni è la dimostrazione che un ente come la Provincia è ancora indispensabile per la gestione di alcuni ambiti e che ha grosse potenzialità che possono essere sviluppate”.

Francesco Puggelli

In occasione di questo anniversario, è stato organizzato un calendario di iniziative volte a raccontare l’ente, la sua storia e la prospettiva futura, oltre che ad approfondire alcune delle tematiche legate al ruolo rivestito dalla Provincia. Gli appuntamenti in programma spaziano dalla presentazione di libri alle passeggiate tematiche, dal teatro alla cronaca, e si terranno tutti nei locali della Provincia ed in Giardino Banci Buonamici.

I temi approfonditi saranno quelli delle Pari opportunità e della Scuola, che rappresentano due delle competenze principali dell’ente, ma anche quello del Turismo, che sebbene non sia più di competenza diretta della Provincia, è un tema trasversale che coinvolge tutti i Comuni del territorio, soprattutto nella veste del turismo lento e sostenibile. Le iniziative si concluderanno con un racconto dei trent’anni dell’ente, a partire dalla cronaca locale che ha segnato questi tre decenni e con un confronto che vedrà coinvolti gli ex presidenti ed i sindaci dei sette Comuni.

“Il 29 maggio 1995 si teneva il primo consiglio provinciale”, aggiunge il presidente. “Oggi questo organo può ancora avere un ruolo cruciale per lo sviluppo di temi importanti per il nostro territorio. Queste iniziative non vogliono essere la celebrazione di un anniversario fine a se stessa, bensì un modo per ricordare che la Provincia c’è ancora ed opera quotidianamente su ambiti fondamentali.

Ma soprattutto per sottolineare che questo è un ente aperto al dialogo con la cittadinanza, con le associazioni, con gli enti e con il territorio tutto, per una crescita comune. Mi preme sottolineare che tutto il calendario delle iniziative è stato organizzato a costo zero, grazie all’impegno delle associazioni del territorio, che ringrazio”.

[provincia di prato]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email