TROPPO SILENZIO SUL CO.SE.A.

Ma gira voce che il Comune di San Marcello valuti di passare al consorzio l’intero servizio di raccolta rifiuti, personale compreso
Il Comune pensa a Cosea?
Il Comune pensa a Cosea?

SAN MARCELLO. Tutti i cacciatori di frodo al cinghiale sanno che il momento più pericoloso è quello nel quale ci si avvicina all’animale preso al laccio: sembra morto ma se ti avvicini troppo, potresti ritrovarti senza un arto o senza cane. Così mi hanno detto.

Tutti gli abitanti del Comune di San Marcello, che hanno vissuto la vicenda del Comune preso “al laccio” dalla Corte dei Conti e poi “liberato”, comprendono che questa benemerita congrega comunale (che ha dato i natali al fior fiore degli amministratori politici della ex Comunità Montana) deve muoversi e riassettare i conti, se non vuole politicamente morire.

Dunque, tagli e controtagli, magari servendosi del Co.Se.A., un carrozzone nel quale è inserito anche San Marcello che se ne avvale per lo smaltimento dei rifiuti.

Gira voce che il Comune di San Marcello, quello amico dei proletari e degli incapienti da settanta anni, valuti di passare al Co.Se.A. il servizio raccolta rifiuti e, secondo la logica del paghi due e prendi tre, anche i dipendenti comunali addetti. Non molti, ma, se non ci sbagliamo, pur sempre esseri umani.

Se la diceria corrisponde al vero, gradiremmo conoscere dai rappresentanti della minoranza consiliare al Comune di San Marcello, se siano al corrente dell’ipotesi. La stessa domanda rivolgiamo ai consiglieri di maggioranza, non a quelli del “non comprendo ma mi adeguo”!

C’è troppo silenzio da tutte le parti su questo tema. Questo – direbbe il poeta – ci impaura. Perciò francamente vorremmo e ardentemente desidereremmo essere ufficialmente smentiti.

____________

Il Comune di Pescia è il socio di maggioranza relativa del Consorzio Cosea (vedi).

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento