turismo. INAUGURATA LA “VIA MEDICEA”, IL CAMMINO NEI LUOGHI DEI MEDICI

La conferenza stampa

CARMIGNANO. Con la “prima passeggiata sulle orme dei Medici” è stata inaugurata ufficialmente la “Via Medicea”, un cammino suggestivo tra storia e leggenda nei luoghi dei Medici: ben 76 chilometri che si snodano attraverso i territori dove i Medici vissero, cacciarono e si dilettarono, plasmando meravigliosi paesaggi rappresentati anche da Leonardo da Vinci nei suoi famosi dipinti.

La Via Medicea fa parte integrante del Progetto dei Cammini dell’Area Pratese finanziato da Toscana Promozione – Regione Toscana.

Alle 12 di oggi i due gruppi partiti uno dal versante di Vinci (casa natale di Leonardo ad Anchiano) e l’altro dal versante di Prato (chiesa di San Pietro a Verghereto) si sono riuniti nella piazza di Bacchereto per una degustazione dei prodotti tipici del territorio ed una conferenza stampa dove è stato meglio illustrato il percorso che “collega strategicamente la Via della Lana e della Seta con la Via Franchigena permettendo a chi la percorre di unire gli spazi padani e del Nord Europa con la spiritualità della Città eterna”.

La Via Medicea, il percorso e le sue tappe

La Via Medicea parte dalle Cascine medicee di Prato per giungere a Fucecchio. Lungo il cammino si incontrano tre Ville Medicee, oggi Patrimonio Unesco, borghi, crinali e vallate, parchi naturali, siti archeologici e innumerevoli testimonianze storico-artistiche.

Itinerario di media difficoltà realizzabile in 4 o più giorni attraversa 6 comuni e 2 province per un totale di 76 km. Il dislivello complessivo in salita è di 2.145 m. Una specifica segnaletica individua il percorso che si sviluppa prevalentemente su strade vicinali e sentieri Cai.

Il nuovo progetto di turismo itinerante, sostenibile, e soprattutto esperienziale, vede il Comune di Prato capofila assieme ai Comuni di Poggio a Caiano e Carmignano dell’Ambito Area Pratese, e i Comuni di Vinci e Cerreto Guidi dell’Ambito Val d’Elsa e Montalbano.

Alla inaugurazione ha partecipato anche il presidente della provincia di Prato Francesco Puggelli e vari sindaci.

“Fa piacere – ha detto l’assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo – vedere il moltiplicarsi di progettualità e iniziative legate alla valorizzazione di percorsi storico-culturali della nostra regione. In questo caso la Via Medicea vede anche la collaborazione di due Ambiti Turistici per la definizione di questo progetto. Siamo ricchi di luoghi da riscoprire e mettere a sistema tra loro e dall’importante esperienza avviata con la Via Francigena abbiamo dato vita a un metodo che si può replicare e estendere a tutte quelle aree adesso fuori dai grandi flussi turistici dei tour operator e dare nuove opportunità di sviluppo”.

Andrea Balli

[andreaballi@linealibera.info]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email