TUTTI I CITTADINI HANNO PARI DIGNITÀ SOCIALE E SONO EGUALI DAVANTI ALLA LEGGE, SENZA DISTINZIONE DI SESSO, DI RAZZA, DI LINGUA, DI RELIGIONE, DI OPINIONI POLITICHE, DI CONDIZIONI PERSONALI E SOCIALI

Costituzione, Articolo 21: Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.
È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese

DA DIECI ANNI L’ITALIA NON HA

GOVERNI DEMOCRATICAMENTE ELETTI

COME POSSIAMO ESSERE LIBERI?


SI È CANTATO “BELLA CIAO”


MA SI È CANTATO ANCHE IL CONTRARIO


HANNO CANTATO “BELLA CIAO”


MA QUALCUNO NON ERA D’ACCORDO


L’ITALIA NON È PIÙ

UNA REPUBBLICA DEMOCRATICA

FONDATA SUL LAVORO


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email