UCCISO SULLA PORTA DI CASA CON UN COLPO A BRUCIAPELO, COMEANA SOTTO SHOCK

La vittima, Gianni Avvisato, 38 anni, originario di Napoli, era un barman e per anni ha lavorato in una palestra come personal training

Ucciso sulla porta di casa (da Notizie di Prato)

CARMIGNANO. La piccola frazione di Comeana è sotto shock per l’omicidio avvenuto questo pomeriggio in una abitazione di via Boccaccio, una strada senza sfondo nelle vicinanze della scuola del paese.  

Un uomo, Gianni Avvisato, 38 anni, originario di Napoli e residente nel comune di Carmignano da qualche mese, “foreman e personal training”, presso una palestra a Poggio a Caiano e attualmente barman, è stato

La vittima (dal profilo facebook)

ucciso sulla porta di casa da un colpo sparato a quanto sembra a bruciapelo dopo che l’uomo aveva appena aperto la porta di casa al suo o ai suoi assassini.

 Il colpo lo avrebbe colpito ad un fianco e all’inguine.

E’ stato udito dai vicini che sono stati i primi a soccorrerlo raccogliendo le ultime parole prima che l’uomo perdesse i sensi. Inutili ogni tentativo da parte dei sanitari della Misericordia di Poggio a Caiano che avevano anche richiesto l’intervento dell’elisoccorso Pegaso, atterrato poco dopo nel campo sportivo della frazione.

Sul posto anche  il 118,  i vigili del fuoco e i carabinieri che hanno raccolto le prime testimonianze.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email