UCRAINA, LA CROSS TRASFERISCE ALTRI CINQUE PAZIENTI

Sono arrivati a Bologna il 20 maggio. Uno è stato accolto all’ospedale di Pistoia

La Cross di Pistoia

PISTOIA. Prosegue senza sosta l’attività della Cross (Centrale operativa remota operazioni soccorso sanitario) di Pistoia, la struttura che opera per conto del Dipartimento nazionale di Protezione civile con l’obiettivo di coordinare i soccorsi sanitari in supporto alle Regioni colpite da una grande emergenza. Nella giornata di ieri, 20 maggio, con un aereo della Guardia di Finanza sono arrivati in Italia dall’Ucraina altri 5 pazienti e altrettanti accompagnatori. Il volo è atterrato a Bologna e i pazienti sono stati distribuiti 2 in Umbria, 1 in Lombardia, 1 nel Lazio e 1 malato oncologico in Toscana, al presidio ospedaliero di Pistoia dell’Ausl centro.
“La Toscana continua il suo impegno per la popolazione ucraina attraverso la Cross, un’eccellenza in quanto a organizzazione, competenza e professionalità, in grado di mobilitare ambulanze, elicotteri e anche gli aerei dell’areonautica militare come abbiamo sperimentato in più occasioni per i pazienti ucraini che sono, nella maggioranza dei casi, minori e malati oncologici — commenta il presidente Eugenio Giani –.

Sono molto orgoglioso del lavoro che sta svolgendo la Cross in stretta sinergia con il Dipartimento di Protezione Civile, gli assessorati regionali direttamente coinvolti e le istituzioni nazionali competenti”.

[cruciata —toscana notizie]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email