MAFIE IN TOSCANA, ULTIMO APPUNTAMENTO PER “SOCIETÀ E CITTADINO”

Progetto società e cittadino. 1
Progetto società e cittadino. 1

PISTOIA. Ultimo appuntamento con “Società e Cittadino”, il progetto promosso dalla Provincia di Pistoia con le scuole superiori del territorio, la collaborazione di Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie, il Comune di Pistoia e, a partire da quest’anno, anche di Anm, l’Associazione Nazionale Magistrati. “Le mafie in Toscana – conoscerle per combatterle” è stato il tema trattato nel corso dell’anno scolastico, con l’evento conclusivo in programma per martedì 13 maggio, dalle 9.30 alle 13.00, presso l’Auditorium di via Panconi.

L’iniziativa conclude il ciclo di incontri: il primo si è svolto a gennaio, al Piccolo Teatro Mauro Bolognini di Pistoia, con la rappresentazione di “Il mio giudice”, lo spettacolo di Maria Pia Daniele, messo in scena dal G.A.D. Città di Pistoia, sulla storia di Rita Atria; il secondo, a febbraio all’Auditorium di Pistoia, sul fenomeno delle infiltrazioni mafiose in Toscana, con la presenza di importanti relatori provenienti dal mondo giuridico e delle associazioni e la proiezione di un breve video in memoria di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Martedì 13 maggio si parlerà di “Esperienze di antimafia sociale”, con particolare riferimento alla situazione locale in relazione al gioco d’azzardo, ai beni confiscati in Toscana e nella provincia di Pistoia e all’esperienza dei campi di volontariato E!State Liberi, a cui hanno partecipato dei ragazzi pistoiesi.

Folta la schiera dei relatori, con la partecipazione di Franco Burchietti, presidente C.E.I.S. – Centro di Solidarietà di Pistoia, per il comitato regionale Campagna “Mettiamoci in gioco” contro il gioco d’azzardo; Andrea Biondi, responsabile del centro di documentazione “Cultura della Legalità Democratica” della Regione Toscana; Fabio Giuliani, Ufficio di Presidenza Libera – Beni confiscati; Libero Palombo, Gruppo Valdinievole (con sede nel primo bene confiscato in Toscana destinato a uso sociale). Interverranno inoltre i ragazzi che hanno partecipato ai Campi E!State Liberi presso le cooperative che lavorano sui beni confiscati alle mafie e gli studenti per portare i loro personali contributi.

Progetto società e cittadino. 2
Progetto società e cittadino. 2

A coordinare i lavori sarà la prof.ssa Alessandra Pastore, referente di Libera Pistoia e docente del Liceo Forteguerri/Vannucci. Saranno presenti i rappresentanti delle istituzioni locali coinvolte, la dirigente scolastica del Liceo “N. Forteguerri/A.Vannucci” di Pistoia (scuola capofila), prof.ssa Patrizia Belliti, e circa 300 studenti delle scuole superiori aderenti.

Nato nell’a.s. 1998/99 dalla collaborazione dei due licei pistoiesi, classico N. Forteguerri e scientifico A. di Savoia Duca d’Aosta, con il servizio Istruzione della Provincia di Pistoia, “Società e cittadino” vuole promuovere una cultura dei diritti umani, della solidarietà e della cittadinanza responsabile. La rete di scuole negli anni si è ampliata e oggi comprende 9 istituti superiori: oltre al N. Forteguerri (scuola capofila) fanno parte della rete l’istituto professionale L. Einaudi, l’istituto professionale B. De Franceschi, l’istituto F. Pacini, l’istituto tecnico S. Fedi/E. Fermi, il liceo artistico P. Petrocchi e il liceo paritario Suore Mantellate di Pistoia, il liceo C. Salutati di Montecatini Terme e l’istituto omnicomprensivo di San Marcello Pistoiese.

[provincia di pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento