UN AMBULATORIO DEDICATO ALLA VACCINAZIONE ANTINFLUENZALE PER LE DONNE IN GRAVIDANZA

Sarà attivato da venerdì pomeriggio nel punto nascita dell’Ospedale Santo Stefano. “Mi vaccino, mi proteggo, ti proteggo” è lo slogan scelto dalla Fondazione AMI per promuovere la vaccinazione antinfluenzale nelle mamme in dolce attesa

Foto Vaccinazione Mamme

PRATO. Dalla prima settimana di novembre presso la struttura di ginecologia e ostetricia dell’Ospedale Santo Stefano di Prato, diretta dalla dottoressa Anna Franca Cavaliere, il venerdì pomeriggio sarà attivo un ambulatorio per la vaccinazione delle donne in gravidanza coordinato dalla ginecologa dottoressa Laura Marchi e dell’ostetrica Claudia Foglia.

L’appuntamento alle donne in gravidanza seguite presso l’Ospedale Santo Stefano di Prato, verrà fornito direttamente in occasione di qualsiasi controllo ostetrico o accesso presso i servizi di diagnosi prenatale. Per le donne in gravidanza ricoverate in ospedale, la vaccinazione sarà effettuata nel reparto di degenza dalle ostetriche con il supporto dello specialista.

Le donne in gravidanza sono una delle categorie per le quali la vaccinazione antinfluenzale è fortemente raccomandata dal Ministero della Salute, dalla Regione Toscana e da Società Scientifiche Internazionali. L’influenza in gravidanza, infatti, è correlata a maggiori rischi di complicanze per la donna, in particolare di tipo respiratorio oltre che per la gravidanza stessa, come il parto prematuro ed il basso peso del bambino alla nascita.

Il vaccino antinfluenzale è sicuro e senza rischi per la donna e per il feto e protegge la mamma ed il neonato. Gli anticorpi prodotti dalla futura mamma vengono trasmessi al feto attraverso la placenta e persistono per un certo tempo nel neonato, che risulterà così protetto nelle prime settimana di vita.

“Le donne in gravidanza — spiega il direttore di Ostetricia e ginecologia Anna Franca Cavaliere — devono essere assolutamente tutelate dalle infezioni tanto che si raccomanda per ognuna di esse la vaccinazione antinfluenzale come anche la vaccinazione antipertosse. Si tratta di vaccini sicuri e che garantiscono protezione alla donna e tutelano l’andamento della gravidanza”,.

“È importante vaccinarsi – aggiunte il direttore di pediatria e neonatologia Pier Luigi Vasarri, grazie al passaggio di anticorpi, anche il neonato risulta protetto nelle prime epoche di vita, che rappresentano quelle più delicate”.

Sul sito www.amiprato.it saranno pubblicati approfondimenti e video informativi sull’importanza della vaccinazione.

Dal mese di novembre partirà il progetto “informAMI”: notizie dedicate alle future mamme e genitori, promosso dalla Fondazione Ami in collaborazione con il personale dell’Azienda USL Toscana Centro dell’area pratese, per accompagnare la donna nel percorso di gravidanza e nella crescita del suo bambino affrontando anche temi relativi alla genitorialità ed all’infanzia.

“L’attivazione dell’ambulatorio per la vaccinazione antinfluenzale in gravidanza all’interno del punto nascita del nostro ospedale – conclude la dottoressa Daniela Matarrese, direttore sanitario dell’Ospedale – è una ulteriore conferma dell’elevata attenzione e cura che il Santo Stefano e l’intero sistema dell’Azienda Sanitaria hanno sempre rivolto alla donna e al bambino.”

[vannucchi – asl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email