UN CONVEGNO E UNA MOSTRA SULLA PORRETTANA

Domani, venerdì 14 novembre, dalle 9:30, nella Sala Sinodale del Palazzo dei Vescovi a Pistoia
Il tracciato della Porrettana
Il tracciato della Porrettana

PISTOIA. Domani, venerdì 14 novembre, si svolgeranno in città iniziative sulla ferrovia Porrettana organizzate dal comune di Pistoia con il contributo della Regione Toscana e il patrocinio della Provincia. Nella sala Sinodale dell’Antico Palazzo dei Vescovi, dalle 9.30 alle 18.30, si svolgerà il convegno La ferrovia Porrettana: la storia e il futuro.

La sessione mattutina verrà introdotta e coordinata da Andrea Ottanelli dell’associazione Storia e Città  e da Renzo Zagnoni del gruppo di studi Alta Valle del Reno. Saranno presenti il sindaco di Pistoia Samuele Bertinelli, l’assessore alle infrastrutture e mobilità regionale Vincenzo Ceccarelli, il presidente di ViBanca Patrizio Rosi. Interverranno Aniceto Antilopi, Lorenza Franzino, Angela Dondoli, Samuele Pesce, Nedo Ferrari, Claudia Cappellini e Sergio Luzzi. Durante l’evento sarà proiettato il filmato Buon anniversario Porrettana!, a cura di Valentina Abbri, Paolo Bresci, Stefano di Cecio, Samuele Pesce, con musiche di Matteo Gaggioli. La sessione pomeridiana, dalle 15 alle 18.30, è a cura del Touring Club Italiano e dedicata al tema La Porrettana: una risorsa per il turismo sostenibile e lo sviluppo del territori. Saranno presenti l’assessore al welfare, sviluppo economico e turismo del Comune di Pistoia Tina Nuti, il presidente del Touring Club Italiano Franco Iseppi e l’assessore dell’urbanistica, pianificazione del territorio e paesaggio della regione Toscana Anna Marson, con interventi di Isabella Brega, Massimo Bottini, Annalisa Giovani e Stefano Maggi, Olga Agostini, Marco Pardini, Paolo Fabrizio Iacuzzi e Nicolò Savigni. Introduce e coordina il console regionale Touring Club Italiano Gianluca Chelucci.

Alle 18.30 nella sala Gatteschi della biblioteca comunale Forteguerriana sarà inaugurata la mostra Documenti del fondo ferrovia Porrettana. Verranno esposti elaborati di progetto, costruttivi e documentazione relativi alla realizzazione della Porrettana, opera di alta ingegneria di metà ‘800, custoditi nella biblioteca. La mostra sarà visitabile fino al 17 gennaio, a ingresso libero durante l’orario di apertura della biblioteca. Il materiale proviene dalla biblioteca bolognese dell’Archiginnasio, dove è conservato l’intero archivio dell’ingegnere Jean Louis Protche, l’ingegnere che portò a compimento i lavori di costruzione della ferrovia. Questa documentazione, insieme a quella in possesso di collezionisti privati pistoiesi, verrà pubblicata nel volume “La Ferrovia Porrettana. Progettazione e costruzione (1845-1864)”.

Panorama della Porrettana
Panorama della Porrettana

La ferrovia Porrettana celebra quest’anno il suo centocinquantesimo anniversario, l’inaugurazione risale infatti al 2 novembre 1864. Il primo progetto fu proposto nel 1845 dai fratelli Bartolomeo, Pietro e Tommaso Cini di San Marcello Pistoiese, imprenditori illuminati della montagna, ed ebbe fra i sostenitori anche Camillo Cavour. Fu però necessario attendere l’elezione di papa Pio IX al soglio pontificio per vedere la possibilità della sua realizzazione. Col nuovo papa il governo austriaco avviò infatti contatti diplomatici che portarono nel 1851 alla firma della convenzione di Roma, sottoscritta dall’Impero d’Austria, dal Granducato di Toscana e dai ducati di Parma e di Modena, che prevedeva la realizzazione della Ferrovia Centrale Italiana, per collegare Piacenza a Bologna e riunirsi con la rete ferroviaria toscana.

La linea fu completata nel 1864, nel neonato Regno d’Italia, e fino al 1934, anno dell’apertura della Direttissima tra Firenze e Bologna, la Porrettana ha rappresentato l’asse portante delle comunicazioni nord-sud d’Italia e con l’Europa.

Per ulteriori informazioni: Pistoiainforma tel. 800.012146

[balloni – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento